Concerti Magazine Martedì 7 giugno 2005

Occhio a quei due!

Magazine - Finita la trasmissione ho qualche minuto per intervistare Federico e Carolina. Sono le 14.45 e al Porto Antico fa un caldo da agosto incazzato.
Oggi tocca a Giorgia salire sul palco di Trl. La flebile speranza di riuscire a parlare un po’ anche con lei si era già spenta nella mattinata di ieri, lunedì 6 giugno, quando mi avevano annunciato «Giorgia purtroppo no, non ce la facciamo…».
Ad ogni modo Carolina e Federico mi sembrano un bel bottino, no?

Vi racconto com'è andata.
Quando Trl sta per finire mi avvicino al backstage per incontrarli.
Nel frattempo intorno a me si è formato un gruppetto di ragazzine che vogliono sapere da dove uscirà «quel figo di Fede». Io faccio la vaga, non per cattiveria, ma ho paura di essere additata come spia.

Poi arriva una ragazza: «mentelocale?» fa lei. Non mi dà quasi il tempo di rispondere che mi afferra la mano, e correndo, mi dice che dobbiamo sbrigarci, che i ragazzi (Caro e Fede presumo)devono scappare.

Cercando di non inciampare nei cavi e nelle persone che si muovono freneticamente, li raggiungo nel backstage. Sono stanchi e disidratati, e si stanno sgolando una bottiglia d’acqua, senza etichetta.
Però non sbuffano quando mi vedono, anzi Carolina mi fa segno con la mano e mi dice: «vieni, siediti qui», facendomi un po’ di spazio sulla panchina. Accanto a lei c’è Federico. Sono due come noi. Belli, non c’è che dire, ma anche alla mano.

Pur essendo la prima volta di Trl a Genova, tutti e due sono molto soddisfatti della risposta del pubblico. Decisamente numeroso e rumoroso.
Io faccio la sciolta, almeno ci provo, e gli chiedo di Genova. Scopro che la nostra città li ha colpiti. «Sono stata in piazza delle Erbe e dintorni. C'è una bella atmosfera» mi racconta Carolina.
Il loro albergo, dove rimarranno per tutta la durata del programma, è infatti a due passi dal centro.
C'è giusto il tempo per un'altra domanda: «programmi per il weekend?» Carolina pensa di passarlo qui da noi, ma Fede non può, perché «ho la radio» mi dice. Infatti da gennaio 2003 conduce su RDS un programma in diretta, proprio nelle serate di sabato e domenica.
E ora una foto. Lui passa la sua sigaretta appena accesa, ad un ragazzo che gli urla di non soffiare il fumo, «come l'altra volta». Ne faccio due, che non si sa mai.

Mentre me ne vado, mi giro e vedo che la folla di ragazzine non si è anccora dissolta. Quasi tutte hanno ancora su gli zaini. Arrivano direttamente dalla scuola. Molte di loro sono munite di cartellone, perchè il più bello farà guadagnare alle autrici qualche minuto sul palco.
Ho sentito una mamma brontolare contro quelli di Mtv che non avevano scelto il cartellone delle figlie, a sua detta, decisamente più bello. Fortuna che le due ragazze, più giovani ma più sagge, l’hanno zittita con un «non fa niente mamma, ci siamo divertite».

Per leggere il programma, clicca .

Nella foto in alto: Carolina Di Domenico e Federico Russo
Nella foto in basso: il palco di Trl

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Transformers Di Michael Bay Azione, Fantascienza U.S.A., 2007 Da molti secoli, due razze di robot alieni - gli Autobots e i Decepticons si fronteggiano in una guerra terribile, il cui trofeo finale è il futuro dell'universo. Quando la Terra diventa il teatro della loro battaglia finale, i malvagi Decepticons... Guarda la scheda del film