Metti una sera a Villa Croce - Magazine

Cinema Magazine Lunedì 6 giugno 2005

Metti una sera a Villa Croce

Magazine - Caldo fa caldo. E siamo ancora tutti in città a boccheggiare. Quello che ci vuole è una serata all’aperto, magari a vedere un bel film.
Prosegue lunedì 18 luglio l’ottava edizione di Art & Movies (per consultare il programma clicca ), la rassegna di cinema all’aperto di Villa Croce curata dal Centro Culturale Carignano in collaborazione con il . Cinquecento posti e un calendario ricco che prosegue dal 18 luglio sino al 4 settembre tra i più visti della stagione ( e ), raffinate chicche d’autore ( di Radford) e film che hanno sbancato il botteghino.

Nella seconda parte del programma verranno riproposti i migliori titoli italiani della stagione appena conclusa: da L’uomo perfetto di Luca Lucini a Manuale d’amore di Veronesi. Del regista milanese Gabriele Salvatores sarà proiettato il thriller .
E poi gli americani - piccolo grande film di successo - e , film sull’autore di Peter Pan.
Non mancheranno i film dell’ultimissima parte della stagione quali La diva Julia con una bravissima Anette Bening doppiata da , l’italiano , con Fabio Volo protagonista e la commedia El crimen perfecto. Non mancheranno i campioni d’incasso e , tratto dal fumetto di Frank Miller.

Ci sarà poi il genovese , il film di fantascienza girato a Genova e firmato . Un occhio di riguardo va alle due anteprime: Tu chiamami Peter, proposto il 10 agosto. Si tratta di una co-produzione angloamericana presentata all’edizione di Cannes 2004 con Jeoffry Rush e Charlize Theron sulla strepitosa vita di Peter Sellers, e 20cm, sullo schermo di Villa Croce il 25 agosto. La commedia, presentata all’ultimo festival di Cannes, è diretta dallo spagnolo Ramon Salazar. Protagonista è Rossy De Palma, attrice prediletta da Almodovar.
Ogni film avrà inizio 21.15.

Ma quest’anno ci sono anche molte novità che non riguardano solo il cinema: il Comune di Genova, infatti, permetterà al Centro Culturale di elaborare progetti a lunga scadenza all’interno del parco di Villa Croce: dall’anno prossimo, infatti, gli organizzatori potranno investire sulla manifestazione anche a livello estetico: l’illuminazione del parco sia d’estate che d’inverno, l’irrigazione del prato perché sia verde tutto l’anno («non è colpa dell’arena estiva se il prato è ridotto così male…», sottolineano gli organizzatori) e non solo tra giugno e settembre.

Uno dei progetti più impegnativi riguarda la costruzione di una tensostruttura che ospiterà convegni e iniziative a partire dalla primavera. Intanto la rassegna cinematografica estiva ha modificato da qualche anno l’impianto acustico: i diffusori a pioggia hanno risolto il problema dei “rumori molesti” (ma i suoni e le musiche di un bel film possono davvero essere considerati dei “rumori”?) di cui gli abitanti della zona si lamentavano da tempo.
Ma le novità non sono finite: il cinema e l’arte contemporanea si fonderanno grazie alla collaborazione tra Art & Movies e Villa Croce in tre serate speciali in concomitanza con l’installazione di Andrea Crosa TsunamiStudebaker (visitabile dal 5 al 31 luglio). Il lavoro dell’artista genovese affronta il tema dell’imprevisto che sconvolge la vita quotidiana. E se domani… è una “rassegna nella rassegna” che prevede l’apertura straordinaria della mostra per tre serate: verranno proiettati tre film in tema con la mostra. Si parte il 13 luglio con ; il 20 luglio sarà la volta di Luci nella notte e il 27 di Non desiderare la donna d’altri.

Nella foto: una scena di "Million dollar baby", di Clint Eastwood.

Potrebbe interessarti anche: , Bohemian Rhapsody: non la solita recensione del film sui Queen , Gli incredibili 2 e Bao ad Annecy 2018 e a settembre al cinema , Ralph spaccatutto: il sequel ad Annecy 2018 e al cinema , Festival di Annecy 2018: vincitori e premi. C'è anche l'Italia , L'animazione impegnata al Festival Annecy 2018: da Another Day of Life a Funan