Capitan Harlock sbarca al Sivori - Magazine

Cinema Magazine Lunedì 30 maggio 2005

Capitan Harlock sbarca al Sivori

Magazine - Termina, lunedì 18 luglio, la rassegna che la Sala Sivori ha dedicato al cinema giapponese. "Sguardi d'oriente" ci saluta con due film di animazione: Capitan Harlock di H. e T. Mori (ore 18.00 e 22.30) e Steam boy (ore 16.00 e 20.30), di Katsuhiro Otomo.

La cinematografia giapponese da alcuni anni si è imposta all’attenzione del pubblico internazionale grazie anche a figure di spicco quali , diventato un vero e proprio autore di culto sia in madrepatria che in occidente.
La caratteristica della rassegna, che ha avuto inizio il 6 giugno, è quella di fare una panoramica a 360 gradi sul cinema nipponico: due omaggi al grande autore classico Kurosawa, che ha segnato la strada alle generazioni future. E poi i registi della generazione successiva Mizoguchi e Imamura; non sono mancati i nuovi registi ormai pienamente affermati in madre patria e conosciuti all’estero grazie ai grandi Festival internazionali quali Venezia e Cannes: Yanagimachi Mitsuo, Somai Shinji Takita Yojiro e Kitano. E, per finire, non si poteva trascurare il cinema d’animazione che ha avuto, sia in passato sia oggi, un buon successo e un riconoscimento planetario: dei cartoon - da Goldrake l'invincibile a Jeeg Robot d'acciaio, fino a Capitan Harlock, che chiuderà la rassegna - verranno proiettati tre episodi tratti dalle famose serie televisive che tutti ricordiamo, in ottime condizioni nonostante l'età delle pellicole.

Protagonisti sono stati gli anni ’40, ’50 e '60, caratterizzati dalla voglia di rinnovamento e dalla nuova rinascita dopo il periodo di crisi dovuto sia alla diffusione della televisione sia all’invasione del cinema americano a partire dalla fine degli anni '70, che vede rifiorire le piccole produzioni indipendenti dei giovani autori.

A chiudere il ciclo, lunedì 18 luglio, saranno due film di animazione, Capitan Harlock e Steam boy (ore 16.00 e 20.30), di Katsuhiro Otomo. Il film è stato proiettato al Festival del Cinema di Venezia.
E, tra un film e l'altro, sarà possibile acquistare libri e dvd che parlano del Giappone e dei suoi principali autori.

Vi segnaliamo, infine, la collaborazione con Palazzo Ducale che ospita la mostra : a partire da lunedì 20 giugno per tutti i lunedì fino alla fine della rassegna verranno regalati i biglietti della mostra (fino a esaurimento) a tutti gli spettatori muniti della many movies card, la tessera associativa del cinema. Per chi non avesse la tessera è possibile acquistarla presso i cinema Sivori, Ariston, Odeon e .

Nella foto, Takeshi Kitano.

Potrebbe interessarti anche: , Bohemian Rhapsody: non la solita recensione del film sui Queen , Gli incredibili 2 e Bao ad Annecy 2018 e a settembre al cinema , Ralph spaccatutto: il sequel ad Annecy 2018 e al cinema , Festival di Annecy 2018: vincitori e premi. C'è anche l'Italia , L'animazione impegnata al Festival Annecy 2018: da Another Day of Life a Funan