Magazine Lunedì 23 maggio 2005

La Storia vince al Premio Andersen

Parliamo di premi, premi letterari. Ma per una volta parliamo di quella letteratura articolata, fatta di disegni o immagini + storie, che si rivolge all’infanzia e di cui si occupa il . Giunto alla 24esima edizione (tenutasi sabato 21 maggio) questo prestigiosissimo evento è il più atteso da editori grandi e piccini che negli ultimi anni tanto rischiano, lavorano e si impegnano in un settore sempre in crescita. Come ogni anno la cerimonia si tiene a Sestri Levante, sede storica della manifestazione, dove confluiscono da tutta Italia bambini e adulti. Quest’anno infatti Gualtiero Schiaffino, (suo ideatore, nel 1982, nonché direttore della ), oltre agli oscar ai libri, alle collane, agli operatori del settore e a chi contribuisce a diffondere cultura e amore per i libri tra i ragazzi, ha creato un’ulteriore occasione di divertimento intelligente con il concorso La Filastroccola, organizzato in collaborazione con enti danesi, per le celebrazioni dei 200 anni dalla nascita di Hans Christian Andersen: tra i vincitori giovani mamme, maestre e bambini (1° classificata tra i bambini: Federica Baglivo di Lanciano (CH), presente e emozionata, ma fiera, con i suoi fratellini e i genitori).

L’intensità di questa giornata è pari all’emozione di conoscere in un clima affettuoso e partecipato tante diverse storie editoriali e personali. A questo si aggiunge l’impressione che il mondo dei libri per l’infanzia sia più spesso che no il frutto di un bel lavoro di squadra. E’ sì perché il libro è fatto di parole, ma anche d’illustrazioni e in qualche caso bisognerebbe dire il contrario, perché in a volte le illustrazioni sono lavori d’artista a cui le parole fanno da “illustrazione”. Non manca la piacevole sensazione che in quest’ambito siano molti i giovani che trovano spazio, illustrando o seguondo come editor intere collane. (Meno male che da qualche parte emergono).

Prima dei riconoscimenti ai libri, il merito è andato a chi si occupa della promozione alla lettura. Prima tra tutti , direttrice, insieme a Vittorio Bo, del “per aver contribuito con il Festival… a diffondere tra i ragazzi l’interesse per la ricerca e la cultura scientifica”. E lei ne è stata terribilmente gratificata perché “è proprio questo lo scopo del festival”. Tra gli altri, sono state premiate diverse biblioteche in tutta Italia, Armando Traverso (autore e conduttore TV e radio, noto per il programma È domenica papà della domenica mattina su RAI3) e ancora Gianni Bono (direttore del Museo Nazionale del Fumetto di Lucca), Ro Marcenaro (matita dell’Espresso) e Rai Fiction che stanno creando cartoni animati dalle più belle storie nate sui libri grazie ad autori e illustratori (tra cui c’è anche l’unica per ragazzi di , Pecciolo contro Talquale, il mostro spazzatura) e in onda con la Melevisione, (RAI3).

Per i libri sono emersi 9-Migliori-titoli nelle diverse sezioni: per la fascia 0/6 La guerra delle campane, di Gianni Rodari, con illustrazioni di Pef, che per l’occasione ha mutato segno senza tradirsi, (Emme Edizioni); nella 6/9 anni, La portinaia Apollonia di Lia Levi (scrittrice prolifica anche per adulti e finalista quest’anno al Premio Rapallo con Il mondo è cominciato da un pezzo), illustrato dalla giovane Emanuela Orciari ed edito dalla Orecchio Acerbo, nuova casa editrice. Questo stesso libro è stato anche il vincitore del Super Premio 2005. Il Libro dell’anno conferito da una giuria allargata di quasi 30 tra librai, giornalisti, bibliotecari. Dedicato alle paure dei bambini, questo testo affronta la storia della deportazione con un’angolatura imprevista e raffinata, su disegni dalle bellissime varianti cromatiche in cui la china interviene come sottile graffio (dolore). Leggiamo la motivazione: “Per la ferma e dolente bellezza delle immagini che stabiliscono un raro equilibrio fra capacità d’invenzione ed emozione. Per l’efficacia e la semplicità di un testo dedicato alla Memoria e alla Storia lette attraverso gli occhi e la mente di un bambino”.
Il miglior libro 9/12 anni è La stagione delle conserve, di Polly Horvath (Mondadori), quello della fascia oltre i 12 anni è Ho sognato la cioccolata per anni di Trudi Birger (Piemme), un libro sull’olocausto, ma pieno di speranza, pubblicato in origine nel catalogo per adulti ma poi inserito anche nella collana per ragazzi Il battello a Vapore, perché vicenda autobiografica di un’adolescente miracolosamente scampata più volte alla morte sempre capace di un sorriso.
Il Miglior libro di Divulgazione è La cacca, storia naturale dell’innominabile, della zoologa Nicola Davies un volume prezioso, in quanto a rigore, eppure divertente, che sarà ancora protagonista in italia al Festival della Letteratura di Mantova e a Genova al Festival della Scienza, dove l’occasione sarà anche accompagnato da una mostra - tremate – interrativi. Sfida alle mamme-non-ti-sporcare.
Il miglior Albo illustrato Notte di luna, dove Andrea Rauch (de La Biblioteca Editrice), viste alcune tavole del pittore Fabio De Poli, ha accettato la sfida di “illustrarle” con alcuni suoi testi. Viene dall’America, ma è stato pubblicato per la prima volta in Italia dalla Franco Panini Ragazzi il Miglior Libro Fatto ad Arte il pop-up … e un PuntoRosso: una geniale invenzione di vere e proprie architetture di carta, gioiose e sorprendenti – da non lasciare in libreria!
Gli uccelli notturni è il libro di Tormod Haugen con illustrazioni di Beatrice Alemagna, che si è aggiudicato il titolo di Miglior Libro Mai Premiato. La Collana Vincente invece è andato a Le grandi Fiabe in vendita con il Corriere della Sera il sabato e sempre tutte esaurite al sabato pomeriggio. Una collana che riprende la grande tradizione delle Fiabe Sonore (A mille ce n’è…) questa volta rinnovate nel testo e nella grafica: ogni titolo ha un illustratore diverso, nonché un CD la cui parte sonora è affidata all’Istituto Barlumen. I premi/ati non finiscono qui; li potete leggere comodamente seduti, con motivazioni e brevi historie, sull’ultimo numero della intramontabile (mensile in vendita nelle librerie).

Nella foto in alto Gualtiero Schiaffino e Federica Baglivo. Sotto Altan, Walter Fochesato e Schiaffino.

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Pupazzi senza gloria Di Brian Henson Azione, Commedia, Crimine U.S.A., 2018 Guarda la scheda del film