Concerti Magazine Venerdì 13 maggio 2005

Outsider

Leggi le ultime notizie dal mondo della musica su e

Outsider, ecco il nome che rispecchia questa nuova ondata di musica “rock” tipicamente statunitense che sta imperversando ovunque. Gruppo che è apparso in più programmi del canale satellitare Rock Tv e con all’attivo un bel po’ di apparizioni importanti e premi davvero di tutto rispetto.

Promo di 3 brani coinvolgente e con quel sound che pesca qua e là, dal crossover al “rock” degli Staind.
Primo brano dal titolo Mean To Fly, che è stato scelto come colonna sonora del programma “Grand Prix” per la stagione passata di Italia1. Chitarre distorte, arpeggio e cantato molto caldo. Davvero splendida la voce e, finalmente, una pronuncia degna di un inglese! Fin dall’inizio appaiono musicisti in grado di fare il loro lavoro, certo, non dei musicisti tecnicamente eccelsi ma molto validi nel genere.

Da questa canzone più “commerciale” veniamo al tiro di Delirium. Sembra di ascoltare, in certi passaggi, una canzone dell’ultimo album dei Metallica, con qualcosina di più oscuro, capace di sfociare in un aperto ritornello che coinvolgerebbe tutti quei ragazzini che ascoltano qualsiasi tipo di musica di questo genere. Buono il groove di batteria e la sempre coinvolgente voce del singer.
Sul finale si amplifica maggiormente quella sensazione citata poco fa di ascoltare St. Anger, fattispecie per il sound della batteria, secco e non corposo.

Ultima canzone più soft, dal titolo Sacrifice, chitarra clean e la voce è la vera protagonista del pezzo, la quale disegna melodie e trova soluzioni vocali degne dei migliori Radiohead. Essa è sempre accompagnata da armonie strumentali semplici e d’impatto.

Ottimo promo se consideriamo che è un prodotto made in Italy. Complimenti davvero al vocalist che da solo vale una buona fetta della band. Speriamo si facciano sentire anche al di fuori della penisola in quel mercato più vasto che sta “over the wall”. Un suggerimento può essere dato al fatto di creare qualcosa di diverso perché si rischia di cadere nei soliti gruppi adolescenziali che girano in questo periodo.

Ancora, comunque, complimenti.

Alef

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

A star is born Di Bradley Cooper Drammatico, Musicale U.S.A., 2018 Il musicista di successo Jackson Maine scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally. Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante... fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera... Guarda la scheda del film