Concerti Magazine Venerdì 6 maggio 2005

Port-royal, melodie post-rock

Leggi le altre notizie dal mondo della musica su o

Non mi piace “etichettare” la musica, specialmente se si deve parlare di un genere vasto ed eterogeneo come il post-rock ma a volte è impossibile non farlo, soprattutto se si tratta di un gruppo così complesso da interpretare come i .

Descriverli in poche righe e senza un supporto audio non è affatto facile, ma per cominciare basti pensare che, a parer mio, i gruppi a cui si ispirano maggiormente sono i Mogway ed i Sigur Ros, è dunque evidente come aderiscano al lato più melodico e forse maggiormente accessibile del post-rock.

Caratteristica essenziale della band (emersa anche nel loro live al del 23 Aprile scorso) è la capacità di creare una sinestesia audio-visiva nell’ascoltatore; è curioso come i loro pezzi siano aperti a qualsiasi tipo di interpretazione in quanto la musica evoca immagini e trasmette emozioni che ognuno può decifrare seguendo la propria fantasia ed il filo conduttore melodico fornito degli strumenti.

Tutto questo è semplicemente soprendente se si pensa che il gruppo non ha un cantante e quindi si può servire solo del suono di basso, chitarra, tastiera e batteria, suonati con un’invidiabile abilità tecnica, e delle componenti elettroniche per entrare in comunicazione con il pubblico.

Il loro lavoro, realizzato in due anni di impegno, prende il nome di Flares ed è prodotto dall’etichetta inglese .

Il cd si apre con Jeka, una sonata dolce e delicata con quella vena malinconica che contraddistingue la band per la quasi totalità del cd.

Fin da subito si sente quanto la chitarra sia una protagonista fondamentale. Si inserisce progressivamente e delicatamente nella melodia in una sorta di climax che interessa pian piano tutti gli strumenti.

Faccio un piccolo salto e passo alla traccia numero 3, con cui inizia una serie di 3 brani (e le terzine sembrano piacere ai che creano dei veri e propri percorsi musicali di 3 pezzi alla volta n.d.r) con il nome di Zobione. Personalmente queste sono le tracce che mi hanno colpito di più a partire dal primo, misterioso ed introspettivo, rispetto al secondo, più sereno e quasi gioioso, mentre il terzo risulta più completo ma di difficile ascolto e comprensione.

Lievemente diverso è Karola bloch, un vero e proprio viaggio musicale con delicate variazioni sul tema.

Alle tracce 7, 8 e 9 si trova un’altra trilogia, quella che dà il nome al cd ovvero Flares, ma non mi voglio dilungare sui particolari e sulle sensazioni che mi hanno trasmesso e nulla da aggiungere nemmeno su Spetsnaz - Paul Leni, la traccia con il nome più particolare.

Vale però la pena di spendere due parole su Stimmung che chiude il cd con suoni acquosi ed un’atmosfera davvero malinconica, quasi autunnale…

Difficile dire se la mia sia stata una giusta interpretazione. I Port Royal creano percorsi di brani e percorsi dentro ai brani e l’ascoltatore può immaginare ciò che vuole, a seconda del proprio stato d’animo e delle sensazioni che carpisce; credo che “sorprendente” sia l’unico aggettivo che possa descrivere quello che la band riesce a fare con grande bravura e soprattutto con quella creatività che caratterizza chi la musica la fa per amore.

Tracklist

1. Jeka
2. Spetsnaz/Paul Leni
3. Zobione pt.1
4. Zobione pt.2
5. Zobione pt.3
6. Karola Bloch
7. Flares pt.1
8. Flares pt.2
9. Flares pt.3
10. Stimmung

Vale

Nella foto: la copertina dell'album 'Flares' dei port-royal

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Ant-Man and the wasp Di Peyton Reed Azione U.S.A., Regno Unito, 2018 Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da... Guarda la scheda del film