Magazine Mercoledì 4 maggio 2005

Fez, struzzi e manganelli

Magazine - 25 giallisti italiani per un'antologia di racconti noir, ambientati nel periodo fascista. Si tratta di Fez, struzzi e manganelli, pubblicato dalla Casa Editrice Sonzogno e curato da Gian Franco Orsi. Il libro sarà presentato giovedì 5 maggio alle ore 18.30 al Centro Civico Buranello di Sampierdarena, in via Nicolò D'Aste 8A. Nell'ambito della Seconda Edizione della rassegna Giallo: letteratura, cinema, teatro e fumetti.
Saranno presenti Graziano Braschi (scrittore esperto di gialli) e Marco Vallarino (giornalista del Secolo XIX). Tra gli autori Carlo Lucarelli, Loriano Macchiavelli, Marcello Fois e Nino Filastò, Ettore Maggi e Claudio Salvatori.
Tutti gli scrittori hanno contribuito con un racconto inedito, frutto della loro fantasia, ma con in comune l'ambientazione nel periodo del ventennio fascista. Vi è quindi un'accurata ricostruzione storica; anche i personaggi sono tipici dell'epoca e i racconti si dipanano tra camicie nere, dive irraggiungibili e affascinanti, ebrei perseguitati e oppositori del regime.

Fez, struzzi e manganelli
a cura di Gian Franco Orsi
Casa Editrice Sonzogno.
Eu 18.00

di Mina Vitiello

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

The Lobster Di Yorgos Lanthimos Fantascienza, Thriller Grecia, Regno Unito, Irlanda, Olanda, Francia, 2015 Una storia d'amore ambientata in un futuro prossimo in cui le persone single, in base alle regole della città, vengono arrestate e trasferite in una struttura chiamata The Hotel. Sono obbligate a trovare un compagno, da amare e con cui trascorrere... Guarda la scheda del film