Magazine Venerdì 22 aprile 2005

Un fumetto in giallo

Nell’ambito della seconda edizione della rassegna , in corso al Centro Civico Buranello, è stato presentato il primo album fumetto tratto dal libro di Massimo Carlotto: . A raccontarci la storia di questo fumetto è stato il suo sceneggiatore e ideatore, Luca Crovi, alla libreria del a Palazzo Millo.

Saggista, fumettaro – come si definisce lui - conduttore radiofonico, scrittore e redattore della Sergio Bonelli Editore, che proprio martedì 26 aprile riceverà la Laurea ad honorem in Scienza delle Comunicazioni, Luca Crovi è un profondo conoscitore del genere Giallo-noir.

Giancarlo Giraud, il curatore del programma della rassegna Giallo, ha brevemente illustrato le diverse opere che vengono proposte nel calendario che si protrae sino al 27 maggio: letteratura, cinema, teatro e fumetti compongono e interagiscono tra loro fornendoci, è il caso di dirlo, tutti i colori del Giallo; come il titolo di un libro di successo dello stesso Crovi.

Nel caso specifico del fumetto, c’è stato un felice incontro tra Luca Crovi, il disegnatore Andrea Mutti e il coloritore Angelo Bussacchini. E una feconda contaminazione tra letteratura e fumetto che promette nuovi sviluppi anche con il cinema. Passione e divertimento diventano, nel genere giallo, cultura popolare di successo. Di questo particolare genere di fumetto, che diviene anche album da collezione e libro, la Francia è una antesignana. Infatti in Francia il fumetto è una realtà culturale e per quest’opera si è già decretato il successo. Vedremo cosa succederà in Italia: in fondo sono ‘delitti di carta nostra’ – citando ancora il titolo di un libro di Luca Crovi, una storia del giallo italiano.

Giorgio Boratto
di Giorgio Boratto

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Ladri di biciclette Di Vittorio De Sica Drammatico Italia, 1948 Antonio Ricci festeggia con la famiglia il lavoro che ha ottenuto faticosamente: attacchino di manifesti del cinema. La famiglia riscatta dal banco dei pegni la bicicletta e Antonio va a lavorare. Sta incollando il manifesto di Gilda quando gli rubano... Guarda la scheda del film