Genoa: è fugA! - Magazine

Outdoor Magazine Lunedì 11 aprile 2005

Genoa: è fugA!

Magazine - Coi tre punti conquistati domenica scorsa, il Genoa si porta a più otto dalle terze, mettendo una grossa ipoteca sul campionato. Tre punti pesanti come piombo, arrivati al termine di una prestazione dove non è bastata la superiorità tecnica per vincere, ma è servita anche una grossa dimostrazione di carattere.

Pronti via, e il Genoa attacca. Ma è l'Albinoleffe a passare in vantaggio, portandosi addiritura sul due a zero. Tedesco e compagni, puniti nelle uniche occasioni dagli ospiti, non ci stanno e rispondono con una doppietta di Stellone sul finire del primo tempo. In dieci minuti i rossoblu capovolgono la situazione a proprio favore. Nella ripresa l'assedio continua, ma la palla non vuol saperne di entrare. L'arbitro, infine, concede un rigore abilmente trasformato dal bomber Milito. Tre a due e risultato che rimarrà invariato fino alla fine. Il Genoa mostra di meritare sia il risultato che la posizione di classifica.

Più otto a dieci giornate dalla fine, un solo scontro diretto e una massa di inseguitrici che continuano a mangiarsi punti a vicenda. Questa, in breve, la posizione degli uomini di Cosmi. L'unica nota stonata sono gli infortuni di Sottil e le squalifiche di Lamacchi e Lazetic; ma sono ormai tre mesi che il Grifone è destinato a fare i conti con l'infermieria.
Intanto i tifosi non stanno più nella pelle: ci si arrovella su quale sarà la partita della matemaica promozione e soprattutto sul calciomercato. Preziosi nega voci su possibili cessioni del Principe Milito e di Cosmi. Questa la risposta della Nord, molto apprezzata dall'uomo del Fiume: "Ci spiace, non c'è partita. Serse Cosmi con noi a vita". Intanto sabato tutti a Trieste.

Matteo Sommariva

Potrebbe interessarti anche: , Cosa non deve mancare nella tua attrezzatura da trekking , Una gita sul lago di Como alla scoperta dei borghi più belli , Estate 2019: ecco perché regalarsi un’esperienza di rafting di coppia su Liveinup , Sardegna, viaggio a Cuccureddus: un sito archeologico da scoprire , Fare surf sul Tamigi a Londra, oggi è possibile!