Concerti Magazine Mercoledì 6 aprile 2005

Scrivilamusica che te la pubblicano

Un concorso che invita a scrivere la musica… ma senza note. Non siamo impazziti. Vi proponiamo una sfida per parlare di musica, senza suonarla.

Un concorso nazionale per tutti i ragazzi, dai 14 ai 29 anni, a cui piace scrivere. Giunto alla sua terza edizione Scrivilamusica 2005 ha come tema il disco che non c’è. È patrocinato dal Comune di Genova in collaborazione con il Centro della creatività, il Club Tenco e il Venerdì di Repubblica.

Non ci sono limitazioni di forma per gli elaborati. Le parole sono fondamentali. Niente cassette però, perché la musica dovete scriverla, e non sulle sottili righe del pentagramma. Si possono disegnare fumetti, copertine di dischi, testi di canzoni, poesie, brani, barzellette, insomma libero sfogo all’artista che c’è in noi.

La brevità, anche se esasperata, non è un problema. Per la lunghezza invece, c’è un paletto, ed è una cartella scritta al computer (60 battute per 30 righe). Gli elaborati possono essere recapitati via posta al Comune di Genova, direzione Cultura, Sport e Turismo – Centro della Creatività, Palazzo Ducale piazza Matteotti 24/r – 16123 Genova. Oppure con una mail a .
Le proposte che arriveranno entro il 13 aprile saranno selezionate da tre giurie: una genovese formata da Laura Guglielmi – Il Secolo XIX – Antonio Vivaldi – musicologo – e Guido Festinese – critico musicale, ideatore di scrivilamusica, un’altra nominata dal Club Tenco e infine una delegazione della redazione del Venerdì di Repubblica. Il loro giudizio deciderà quali sono i lavori meritevoli di essere pubblicati nella collana Millelire a cura di Stampa Alternativa. Il libretto sarà poi distribuito, a gratis,in locali, biblioteche, librerie e chi più ne ha più ne metta. Se pensi solo a diventare famoso… magari iscriviti ad un altro concorso oppure chiama la De Filippi.

Ma se ti va che tante persone leggano gratuitamente il tuo lavoro, allora sbrigati a spedire la tua proposta. Per Info
010 5573974/ 5/ 9

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Gli aristogatti Di Wolfgang Reitherman Animazione Usa, 1970 Una vecchia attrice parigina mette nel suo testamento come unici eredi, i suoi animali domestici, la gatta Duchessa e i suoi tre cuccioli. Questo scatenerà la gelosia del suo domestico che cercherà in tutti i modi di fare fuori i quattro... Guarda la scheda del film