Concerti Magazine Mercoledì 6 aprile 2005

Si spengono le luci sul Fitz

Magazine - Sarà un gran finale, un po’ malinconico, ma un gran finale. Come i funerali nigeriani, che dopo il lutto fanno una bella festa per accompagnare adeguatamente in cielo i propri amici e parenti. Il di piazza Cavour ne aveva ospitati parecchi di questi riti della comunità africana, e ora lo fa per sé. Dei motivi per cui il locale chiude avevamo già parlato. Oggi vi invitiamo al party finale, dal sapore amaro e trionfale allo stesso tempo. Da giovedì 7 a domenica 10 aprile 2005 - dalle 22.30 a orari da sfinimento - il locale di piazza Cavour si congeda con un tour de force che rimarrà impresso. Quattro giorni di baldoria che potrebbero avere questo titolo: The best of Fitz.

Si comincia giovedì 7 aprile. Parecchi gruppi hanno aderito spontaneamente a questa chiamata. Così, la prima sera ospiterà una kermesse live in cui si alterneranno i , i 2novembre, i White Ash, gli Accidia. Forse arrivano anche ed . A seguire tanti dj set: Tristan, Sick Boy, Kata, Rastaclan, Juri G. Sarà un fine settimana mica da ridere, i deboli di cuore si preparino.
Venerdì 8 è il turno di Versus e dell’hip hop. Il concorso per band emergenti decreterà l’ultimo vincitore, dopo di che il palco su cui sono saliti, intimoriti e pieni di speranze, parecchi pivelli della musica lascerà il testimone ad altri (si spera). Da sala concerti a dancehall, nel seguito della serata dj Vic, Marco Nero e 2Pac faranno saltare la platea con ritmi rap, hip hip, black.

Sabato 9 aprile si passa dagli anni ’60 alla house music più recente. La Placebo Band, gruppo di energetici ragazzi non più giovani ma terribilmente Sixties, occuperà la prima parte della serata. La notte come al solito è il regno dei dj: c’è , Enrico Delaiti, Roby J, Max Giannini. Un parterre de roi che non si vede quasi mai tutto in una volta sola.

Domenica è gran finale. Sento Massimo al telefono che mi dice: «Tante volte abbiamo organizzato i funerali nigeriani. Loro hanno questa usanza di fare una grande festa dopo il periodo di lutto. Ora lo facciamo per il Fitz». Ancora musica, balli, ancora amici che verranno a salutare sperando di non immalinconirsi troppo.

Tutti hanno aiutato Massimo, dai ragazzi della ex Fottitopo (ora ) a quelli nigeriani che organizzano la festa di domenica.

Adieu. Il Fitzcarraldo genovese non avrà costruito un teatro dell'opera nella foresta amazzonica (vedi il ) ma ha tenuto duro per otto anni, creando un bel movimento. E scusate se è poco.

La domanda sorge spontanea. Che fine farà un luogo così suggestivo e particolare? Ai posteri…

Nella foto: l'insegna della saletta interna del Fitzcarraldo

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The children act Il verdetto Di Richard Eyre Drammatico 2017 Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova... Guarda la scheda del film