Tatt@rt a Genova - Magazine

Attualità Magazine Tattoo di Fabio Moro Venerdì 18 marzo 2005

Tatt@rt a Genova

Magazine - Alessia Albero e Fabio Moro vengono da lontano, e hanno scelto Genova per portare avanti il loro progetto artistico. Lui è scenografo, pittore e, soprattutto, tatuatore. Lei è art director, e si occupa dell’accoglienza dei clienti nel nuovo negozio di tatuaggi che i due hanno da poco aperto in via San Bernardo.
Fabio è tatuatore da ben 13 anni e ad Angri, la città in provincia di Salerno da cui proviene, ha sviluppato la passione per l’arte del disegno permanente sulla pelle: «i miei lavori sono personalizzati», mi spiega lui, «in genere non eseguo disegni copiandoli: parto da un’idea e poi invento».

«Genova è oggi una città in fermento», dice Alessia, «per questo abbiamo deciso di aprire qui , un negozio che è anche uno studio aperto agli artisti che lavorano sul corpo». Presto, infatti, Fabio e Alessia daranno il via a mostre che avranno il corpo umano come protagonista: «ad aprile esporremo un’installazione di polaroid», spiega ancora Alessia: sarà lei a scattare le foto, e Fabio farà il resto.
L’interno del negozio è luminoso e colorato: alle pareti, tante foto dei lavori di Fabio e un suo bel quadro. Poi c’è la “stanza da lavoro” vera e propria. Due lettini e i macchinari per la sterilizzazione dei materiali: «l’aspetto igienico-sanitario è importante, ed entrambi abbiamo seguito un corso per ottenere l’idoneità a compiere questo lavoro», mi spiegano. Ad Angri il corso è obbligatorio, ma a Genova no, quindi… fate doppia attenzione agli aghi se decidete di fare un tatuaggio!

All’ingresso del negozio c’è una piccola libreria dedicata alla body-art, ma anche saggi filosofici che parlano del corpo e del suo linguaggio: «chiunque può venire qui e leggere un libro. Io consiglio Segni indelebili, di Betti Marenko: per lei il corpo e l'arte dei tatuaggi sono un credo profondo».
E le principali richieste dei genovesi in tema di tatuaggi? «A Genova non esiste la paura della dimensione del tatuaggio, inoltre c'è più fiducia nel tatuatore e nella sua fantasia. Certo la fiducia deve essere reciproca: noi chiediamo sempre un certificato di idoneità al cliente». I prossimi progetti artistici di Alessia e Fabio? «Ci stiamo dedicando al progetto Albero Moro: la video arte abbinata alla fotografia, e forse un progetto di animazione. Il tema? L'identità della città e del corpo».

Nella foto in alto: un quadro di Fabio Moro; in basso: lo studio di via San Bernardo.

Potrebbe interessarti anche: , Scopri i film stasera in tv sul digitale terrestre , La modernità nel mondo dei piatti doccia , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio , Volotea e Dante Aeronautical progettano un aereo ibrido-elettrico per brevi rotte , Volotea festeggia i 25 milioni di passeggeri con Viaggio su Marte e offerte