Una vecchia scopa - Magazine

Attualità Magazine Giovedì 10 marzo 2005

Una vecchia scopa

Magazine - Oggi un mio amico mi ha chiesto di nuovo un consiglio su come comportarsi con una donna. L’altro ieri una mia amica mi aveva chiesto un consiglio su come comportarsi con un uomo. Domani probabilmente il mio gatto mi chiederà un consiglio su come comportarsi con la gatta della vicina.

Il primo si è giustificato dicendo “perché tu sei una donna anomala, non ti comporti come le altre”. La seconda si è giustificata dicendo “tu sai sempre come trattarli gli uomini”.
Facendo una facile previsione, il mio gatto si giustificherà dicendo “perché tu vali”.

Grazie ai consigli dispensati negli ultimi dieci giorni ho guadagnato sette caffè, due pizze e tre aperitivi. Le mie indicazioni hanno prodotto una coppia che è tornata assieme, una donna finalmente libera dall’ossessione per il suo professore di geografia politica, un uomo dedito alla bella vita, dopo tanta disperazione, mentre la ex, che l’aveva mollato, si strappa i capelli e si ubriaca nei peggiori bar del paese, una donna in cerca di un uomo fisso (poverino), per dirne alcuni. Per il mio gatto, invece, non so ancora dirvi come andrà a finire, ma probabilmente la gattina la incontrerà, sarà attrazione e poi passione, ma sul più bello la vicina tornerà a casa e lui fuggirà via portandosi dietro un sorriso, che lei gli avrà regalato prima di dirgli addio. La vicina di casa, naturalmente, vista l’ombra del mio gatto fuggire via, non lascerà più la sua fuori e provvederà a far sterilizzare la gattina “perché già un gatto nero come vicino di casa non ce lo voglio, figuriamoci un’intera figliata dentro casa”.

Sì, è per me. Sarà il mio lavoro. Riceverò a tutte le ore del giorno, ma solo per appuntamento. Già immagino la targhetta sulla mia stanza: “Manila B. consulente comportamentale”. No, troppo professionale. “Manila B. consigli e suggerimenti”. Mmm troppo da pubblicità in settimanale gossip. “Chiedi e Manila risponde”. Ottimo. Il logo ce l’ho già in mente: una scopa. Ognuno, naturalmente, tragga le proprie conclusioni dalla scelta.

Target dei clienti: 20-40 anni.
Specializzazione: relazione uomo-donna.
Clienti privilegiati: uomini sulla 30ina con gravi crisi depressive.
Assolutamente vietato: far innamorare i clienti.

Con queste prospettive e facendo due calcoli ho le cene pagate, aperitivi e colazioni a letto, doppio caffè il pomeriggio per i prossimi 3 anni.
Lavorerò 5 giorni a settimana, il weekend mi coccolerò e nel tempo libero rimanente porterò in giro mia nipote. Quella che ha 15 anni e che quando provo a dirle “perché non faci così”, “io farei così al posto tuo”, “vuoi aiuto?”, si volta di scatto, mi squadra dalla testa ai piedi, risale con lo sguardo dai piedi alla testa, mi guarda negli occhi e ridendo dice: “Ma zia, pensi mica di dare consigli a me, tu? Hai quasi 24 anni, che ne sai tu dei giovani d’oggi?”.

Manila Benedetto

Potrebbe interessarti anche: , Scopri i film stasera in tv sul digitale terrestre , La modernità nel mondo dei piatti doccia , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio , Volotea e Dante Aeronautical progettano un aereo ibrido-elettrico per brevi rotte , Volotea festeggia i 25 milioni di passeggeri con Viaggio su Marte e offerte