Magazine Martedì 22 febbraio 2005

Come eravamo

Magazine - Nell'ambito delle attività collaterali alla mostra Attraversare Genova. Percorsi e linguaggi internazionali del contemporaneo. Anni '60-'70, mercoledì 23 febbraio alle ore 17.30 al Museo di Villa Croce Lisa Galantini, Paolo Graziosi, Rosario Lisma leggono una selezione di poesie di Tonino Conte tratte dal libro Prima della rivoluzione.
Introduzione di Massimo Bacigalupo. Con la partecipazione di Giorgio Bergami e Tonino Conte.

Durante l'incontro è prevista la proiezione di Immagini per la città di Giorgio Bergami.

Negli anni Cinquanta e Sessanta la città di Genova, sulla scia delle ricostruzioni del dopoguerra, amplia i propri confini, allargandosi con le costruzioni di quartieri periferici. Erano gli anni in cui ci si gloriava dei nuovi quartieri operai che sventravano le colline, delle seconde case che distruggevano la Riviera e della Sopraelevata per cui a Genova si abbatteva addirittura lo sbocco a mare di Palazzo Reale.

Nella metà degli anni Sessanta il fotografo Giorgio Bergami e Tonino Conte giravano insieme per Genova per ritrarre proprio quelle immagini di deturpazione compiute negli ultimi due decenni.

Qualche anno prima, alla fine degli anni '50, Tonino Conte componeva poesie sulla vita nella città delle periferie. Raccolte e pubblicate insieme alle foto scattate da Bergami, compongono adesso un contrappunto di immagini e parole.

Le fotografie di Giorgio Bergami, esposte all'interno della mostra Attraversare Genova e nel multivision Immagini per la città, spostano l'attenzione su un aspetto di Genova che ha profondamente segnato la sua storia e il suo volto, con i suoi lati negativi e positivi, e i cui effetti, al di là delle recenti ristrutturazioni urbanistiche nel centro, resteranno a caratterizzare gran parte della periferia della città.

di Mina Vitiello

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Ricordi? Di Valerio Mieli Drammatico 2018 Lui, docente universitario di Storia romana, è problematico e tormentato proprio come piace a Lei, che gli si manifesta eternamente solare e comprensiva. Lei, insegnante di liceo vive immersa nel presente, ritenendo che "una cosa è già... Guarda la scheda del film