All'Hop Altrove ancora danza - Magazine

Teatro Magazine Teatro Hops Mercoledì 16 febbraio 2005

All'Hop Altrove ancora danza

Magazine - Corpi scoperti
da Giovedì 17 a Sabato 19 febbraio 2005 - ore 21

Continua al Teatro h.o.p. altrove di Piazzetta Cambiaso la rassegna di danza contemporanea “Corpi scoperti”. Questa settimana in uno spettacolo dal titolo Corpi isola-ti, si succedono sul palco tre diverse Compagnie dell’ultimissima generazione: la Compagnia Lucido Sottile di Cagliari, con Blu sangue, la Compagnia Artemis danza di Parma con Sembianze e, per finire, la Compagnia Festina Lente di Palermo con D.N.A. Promenade Lost in Sicily.

La rassegna, inaugurata il 3 febbraio, fa parte di una delle iniziative legate al settore della danza che il Teatro h.o.p. altrove ha prodotto in questa Stagione 2004/2005 e si propone di offrire al pubblico genovese un momento di incontro con Compagnie che rappresentano, attraverso il loro lavoro, l’attualità della ricerca artistica nella danza contemporanea.

Sembianze
coreografia: Valerio Longo
danza: Erika Melli
Un solo gesto la grandezza della vita, nascere e far nascere.
Nel silenzio osservare ciò che accade senza mai distogliere lo sguardo del cuore, dal vero... amare.

Blu sangue
Interpreti: Luna Marongiu, Tiziana Troja, Cinzia Maccagnano, Micha Oslaf
Scene: Federica Buscemi
Costumi: Salvatore Aresu
Regia e Coregrafia: Michela Sale Musio
Il sangue, elemento chiave per definire il racconto, non con l’intento di emulare una commedia pulp alla Tarantino, ma nel rispetto più sincero della tradizione Shakespeariana, che già da allora, per gli “effetti speciali” del Macbeth prevedeva l’esplosione di vesciche di animali pregne di sangue. In questa danza macabra e cruenta non manca l’ironia, il dramma “del rimorso e dell’ossessione” è qui riscoperto da un insolito punto di vista, quattro Lady Macbeth sulla scena, ognuna incarnando un aspetto diverso della stessa, sono pronte a mostrarsi stabilendo un insolito patto col pubblico, che tacitamente assiste all’angoscia della morte, alle turbe di un’anima rivelata.

D.N.A. Promenade Lost in Sicily
da un'idea di Paola Cassarà e Gabriella De Fina
musiche originali Mario Bajardi
L'idea è elaborare performance di teatro-danza in luoghi non tradizionalmente intesi come teatrali, e creare le coreografie, le musiche e i dialoghi a partire dal luogo stesso, sia esso paesaggio, monumento, palazzo o piazza, lasciandosi ispirare dal suo valore culturale o religioso e ancora far riaffiorare le sue origini storiche, le sue stratificazioni etno-antropologiche, la sua magia e la sua corruzione rendendolo nuovamente vivo. È quasi come fare una passeggiata nel D.N.A. personale e collettivo attraverso la natura e le testimonianze monumentali o paesaggistiche di Palermo.

ARTE E AIKITAISO – Seminario
Sabato 19 Febbraio 2005 - dalle 16.30 alle 18.30
corso tenuto da Annick Lemaire, incontro con una pratica corporea e di ricerca personale. Ingresso gratuito aperto a tutti.
L’AIKITAISO è una disciplina di sviluppo personale basata sulla presa di coscienza. Ginnastica di armonizzazione delle energie, alterna posture, camminate, movimenti e meditazioni, creando un linguaggio strutturato adatto alle nostre coscienze, corporea e mentale. L’Aikitaiso equilibra energie interne ed esterne, permettendo, quindi, un buon funzionamento dell’Essere fisico, psicologico e fisiologico.

Nella foto: una scena dello spettacolo 'Blu sangue' della Comapagnia Lucido Sottile

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin