Magazine Martedì 21 dicembre 2004

Bere il territorio

1. La quarta edizione del concorso letterario Bere il Territorio è promossa dalla Associazione Go Wine ed è riservata ai giovani tra i 18 ed i 30 anni; i partecipanti dovranno redigere un testo in forma libera che racconti il loro rapporto con il vino e quanto ad esso inerente, con particolare riferimento alla cultura, alla società ed all'ambiente che caratterizza l'universo del vino.

2. Ogni concorrente o gruppo potrà partecipare con un solo elaborato inedito, in lingua italiana, della lunghezza minima di due cartelle (3600 battute) e massima di 5 cartelle (9000 battute), redatto anche su supporto magnetico.

3. Sono inoltre istituite, a latere del concorso generale, due sezioni speciali:
a) sezione riservata agli studenti degli istituti agrari italiani, di età compresa tra i 14 ed i 20 anni.
b) sezione riservata agli studenti degli istituti alberghieri italiani, di età compresa tra i 14 e i 19 anni.
In entrambi i casi, gli studenti dovranno tenere conto delle conoscenze acquisite durante il corso di studio, e far riferimento ai vitigni e ai vini della zona di provenienza o di altre zone di cui si sono occupati in materia specifica, con particolare attenzione a quelli autoctoni, rilevandone le peculiarità, ponendo in evidenza il legame privilegiato con il territorio, anche attraverso l’influenza sul paesaggio agricolo, e facendo riferimento alle tecniche di coltivazione, alle possibilità di valorizzazione, agli impieghi gastronomici, ecc...
Potranno partecipare al concorso singoli studenti oppure piccoli gruppi non superiori a 5 persone. Gli elaborati dovranno avere la medesima lunghezza di cui all’art. 2.

4. Ogni testo dovrà contenere, in calce, le generalità del concorrente: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono ed eventualmente il riferimento dell'Istituto di appartenenza (vd. articolo 3).

5. Gli elaborati dovranno pervenire, in tre copie dattiloscritte, entro il 31 gennaio 2005, tramite posta, al seguente indirizzo:
Concorso "Bere il territorio" - Go Wine
Piazza Risorgimento 5 - 12051 Alba (CN).

6. Gli elaborati saranno sottoposti al vaglio della giuria.

7. Saranno selezionati dal Concorso generale i DUE MIGLIORI TESTI: gli autori riceveranno un premio in denaro di Euro 1000, con la possibilità di partecipare ad uno stage della durata di una settimana in periodo di vendemmia, in un luogo da stabilire.
7a. Il vincitore (o il gruppo) della sezione speciale riservata agli istituti agrari riceverà un premio di Euro 750 e potrà partecipare ad uno stage della durata di una settimana in periodo di vendemmia, in un luogo da stabilire.
7b. Il vincitore (o il gruppo) della sezione speciale riservata agli isitituti alberghieri riceverà un premio di Euro 750 e potrà partecipare ad uno stage della durata di una settimana in periodo di vendemmia, in un luogo da stabilire.

8. È inoltre istituito un Premio speciale attribuito dalla Giuria a quell’elaborato selezionato (sia della sezione generale, che di quelle speciali) che avrà - seppure nel contesto del Concorso - trattato del tema della viticoltura di montagna e/o in forte pendenza e in condizioni orografiche difficili, con riferimento alle sue peculiarità e al particolare rapporto fra viticoltura, uomo e ambiente. Il premio, patrocinato dal Cervim (Centro di Ricerche, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura Montana), consisterà in una Cantina di 100 bottiglie di vino, rappresentative delle diverse aree della penisola nelle quali si pratica la coltivazione della vite in condizioni particolarmente difficili.

9. I testi rimarranno a disposizione dell'organizzazione del concorso e non verranno restituiti. I concorrenti, accettando senza condizione il presente regolamento, concedono, sin d'ora e senza nulla pretendere, i diritti di pubblicazione a Go Wine.

10. I vincitori, che saranno avvertiti tramite raccomandata, saranno premiati durante la cerimonia che si terrà ad Alba nel marzo 2005.

11. I giudizi della giuria, che selezionerà le opere, sono insindacabili.

12. Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente alla segreteria del concorso.

di Laura Calevo

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Io sono Ingrid Di Stig Björkman Documentario Svezia, 2015 Uno sguardo dietro le quinte della vita straordinaria di una giovane ragazza svedese che divenne una delle attrici più celebri del cinema americano e mondiale... Ingrid Bergman. Guarda la scheda del film