Magazine Lunedì 6 dicembre 2004

Caino Lanferti, una storia di Marsiglia

Clemente Tafuri ha presentato, per la prima volta in Liguria, il suo primo libro edito da Einaudi - Tempo Libero - “Caino Lanferti - Una storia di Marsiglia”: il giovane artista è stato ospite del comune di Arenzano, ieri sera alle 21.00, nella sala consigliare di palazzo Negrotto Cambiaso.

Dario Arkel assessore alla cultura arenzanese, ha introdotto e descritto emozioni e ricordi che questa storia evoca con chiari riferimenti cinematografici e agli scrittori hard-boiled che sembrano aver ispirato Clemente. Brillante, particolareggiato e attento l’intervento di Alessandra Balestra di ‘La Repubblica’ che ha narrato, percorso e rivissuto i punti più salienti della storia noir, così nera da lasciare un leggero retrogusto amaro. È l’intento più riuscito di una storia che, fin dalle prime pagine annichilisce, annienta e corre verso la morte. È meglio non rivelare altro, il libro si legge tutto di un fiato come una corsa pulsante e accecante verso la fine.

La ‘non-speranza’ è il filo conduttore di una storia dove donne, violenza, ironia e i luoghi di Marsiglia ruotano, tradiscono e percorrono il ‘personaggio’ Caino Lanferti, che non è eroe, ma un povero disgraziato.

Tafuri è nato a Genova nel 1974, per 4 anni ha diretto la rivista ‘Pocaluce’ e nel 2001 ha fondato la compagnia Waltersteiner, in gran parte presente ieri sera a sostenere il loro ‘capo’.
Parlare di questa compagnia teatrale è parlare di una originalissimo ‘manipolo di eroi’ che coniugano diversi linguaggi ed esperienze diverse che producono e ricreano lavori che non sono originali, semplicemente sono affrontati come nessun altro a provato e osato fare.

Clemente Tafuri per questo romanzo d’esordio ha ricevuto un Premio Speciale Giornalisti Cronaca Milanese e sempre con Einaudi pubblicherà presto un romanzo di narrativa che promette ‘meraviglie’, e parla di un argomento caro e ricorrente nella vita dello scrittore: la boxe.
Ma questa è tutta un’altra storia, che sarà solo da leggere e scoprire.

Claudia Lupi

Nella foto: la copertina del libro
di Laura Calevo

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film