Una sera con il Comedy Club - Magazine

Teatro Magazine Lunedì 6 dicembre 2004

Una sera con il Comedy Club

Magazine - Luci spente, cellulari muti, sipario! Questo è in genere ciò che accade a teatro. Ma qui non si tratta di uno spettacolo come tanti altri. Questo è il , e il teatro è quello, da poco rinnovato, della Gioventù.

Qui lo spettacolo inizia con le luci accese e con il presentatore che scende dal palco e cammina in mezzo a noi, il pubblico, che già applaude. Il presentatore in questione è Max Novaresi: conduttore e, soprattutto, autore televisivo. «Attualmente faccio parte del cast di Quelli che il calcio», mi racconta a fine spettacolo.
Ma torniamo a noi, e all’atmosfera che si respira in sala. Max scherza con il pubblico, battibecca con una signora, che sta al gioco. Poi il sipario si alza. Max ora è sul palco: toccherà a lui presentare i 15 comici, più o meno conosciuti, che ci divertiranno con gag e battute. “Un po' come Zelig”, direte voi. E invece no: «La nostra sfida è proprio quella di tenerci lontani dallo Zelig televisivo», conferma Novaresi. E, a mio parere, questo gruppo di ragazzi genovesi c’è riuscito. L’atmosfera è rilassata, sia nei camerini che sul palco: l’affiatamento tra loro c’è e si vede.

E pensare che si tratta di una formazione nata da poco: «tutto è cominciato nell’estate del 2003. Andrea Di Marco ed – li ricordate? Entrambi hanno partecipato al recente Super Ciro, e Alessandro è ospite fisso a Quelli che il calcio dove imita Moratti - hanno trovato un locale per le esibizioni: il , all’Expo». E ancora il Comedy si esibisce lì ogni venerdì ed ogni sabato sera: «Sono le prove generali dello spettacolo», tutti possono assistervi e, manco a dirlo, il pubblico è chiamato a partecipare, ad essere parte dello show. Uno spettacolo teatrale dal ritmo televisivo, questo è il Comedy Club: «Ma la tv ancora non ci interessa: ci sono molte trasmissioni basate sulla comicità. Attendiamo tempi migliori per farci notare!».

Intanto il pubblico ride, applaude come raramente avevo visto fare in una città che non sempre si concede e che difficilmente si lascia conquistare. Difficile, allora, non montarsi la testa… «Noi ci portiamo da casa gli oggetti di scena, e lavoriamo gratis… ti sembra che ci siamo montati la testa?».
Già, questa sì che è passione! I comici sfilano, divertono e si divertono, poi lo spettacolo finisce. Tutti a casa, ma non prima di aver salutato il pubblico. E i ragazzi si mischiano tra noi, forse salutano gli amici giunti a vederli. Tra loro riconosco , ex Cavallo Marcio, anche lui nel cast di Super Ciro.
Ma cosa c’è nel futuro di Max Novaresi? «Un programma televisivo, questo volta in qualità di inviato. Sarà il nuovo reality show di Canale 5, andrà in onda a marzo e si chiamerà Il castello. E vedrà protagonisti i vip».

Intanto il Comedy Club vi aspetta, dal 27 al 29 dicembre, al Teatro della Gioventù per due spettacoli natalizi: si tratta de La tombola del Comedy. Tutta da vedere!

Per altre informazioni: www.comedyclub.it ; per prenotazioni 338 1707088.

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin