Concerti Magazine Teatro Gustavo Modena Mercoledì 24 gennaio 2001

Aktuel Force sul linoleum del Ducale

Magazine - Quando gli Aktuel Force sono arrivati, i breakers genovesi stavano facendo stretching intorno al linoleum. Una replica in plastica di un parquet a lisca: certa gente non capiva cosa fosse, una coppia in età ci ha fatto due passi sopra, con in mano i sacchetti di Salvatore Ferragamo. I breakers di qui sono giovanissimi, ci sono parecchie ragazze, e tutti hanno quell’aria “di strada” che mi aspetto. Gli Aktuel Force arrivano con scorta teatrale, e siamo subito in fibrillazione perché manca un cavo e bisogna aspettare. Sangue freddo: non c’è protagonista dell’hip hop che rifiuti ad una birra, prendo la situazione in mano e suggerisco di avvinazzare la compagnia, la loro accompagnatrice mi risponde –sono musulmani, non bevono alcol. - Non l’avevo previsto. Poco dopo i nostri cominciano a ballare, ogni tanto qualcuno passa davanti alle casse e il volume lo traumatizza, i sacchetti di Ferragamo sono scomparsi, ma la gente c’è, in cerchio intorno alla “pista” a guardare le evoluzioni di questi scalmanati. Se la cavano bene i ragazzi di qui. La delegazione Aktuel Force guarda interessata, ogni tanto si complimenta. Poi cominciano a ballare loro, e non ce n’è più per nessuno. Saltellano in cerchio, come per entrare in sincronia con il battito delle casse, poi si pietrificano, si muovono a scatti, sempre più veloci, scendono a terra e vorticano come dervisci in equilibrio sulla testa. Ma non è quello che abbiamo visto mille volte in televisione, dal vivo ha tutta la classe della danza, e una energia dirompente, dalla tele non la senti, ma qui vorrei mettermi a ballare anche io, vorrei ballare come loro da quando sono al mondo. La gente applaude, il Ducale riflette le vibrazioni, l’hip-hop non lo aveva ancora sentito.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film