L'arte in saldo a Passo Blu - Magazine

Mostre Magazine Venerdì 26 novembre 2004

L'arte in saldo a Passo Blu

Magazine - SALDART ovvero la MERCIFICAZIONE è la provocazione culturale pensata e curata da Federica Barcellona che inaugura domani, sabato 27 novembre, alla galleria Passo Blu.
L’arte in saldo non si era mai vista, sei propria sicura? Come funziona?. “E’ un gesto esplicito che mette in mostra, senza veli, la schietta realtà del mercato dell’arte”, spiega Federica, “dove il valore è dato da strategie ineluttabili, tali per cui chi non le conosce, non riesce ad acquisire quel valore. Sono le regole della pubblicità, dei collezionisti, l’essere messi in mostra in un certo modo, ecc.”

L’idea è terribilmente accattivante, rubo a Federica ancora due minuti e mi faccio spiegare ancora alcune cosine su questo suo progetto: “Non è una denuncia, non ci interessa che lo sia, semplicemente si tratta di mettere opere in saldo, una cosa impensabile nel mercato dell’arte. Il saldo in quanto svendita, immediatamente porta ad una svalutazione e sminuisce il valore dell’artista e di tutta la sua opera. In breve l’obiettivo è mettere in luce il vero aspetto del mercato dell’arte”.

All’interno del progetto sono state previste performance tra cui Federica ci anticipa quella dell’artista Aliai dal titolo Creatività vendesi: “Aliai si metterà in vendita in vetrina”, racconta Federica, “virtualmente con un’installazione fotografica, mentre lei girerà libera in galleria”, un altro momento lo offrirà Musenich: “seduto ad un tavolo colorerà disegni e il prezzo aumenterà o diminuirà a seconda dell’ambiente, le prime cinque opere costano 3 euro, le seconde 6 e via così a salire, fino ad un massimo di 30 lavori. Il prezzo sale con la produzione, ma per l’artista la ripetizione del gesto diventa “meccanica e ossessiva”.

La provocazione è dunque vera e lo conferma l’ultima solenne affermazione di Federica che conclude dicendo: “siamo consapevoli che la cosa susciterà molto interesse e forse anche molte critiche, ma ci teniamo a sottolineare che non si tratta di pezzi da magazzino, ma di opere presentate per l’evento tra cui l’80% inediti”. Quindi nessuna mossa di svuotamento delle cantine, né di cambio degli armadi o del sottoscala che dir si voglia, piuttosto un ripensamento dell’arte e del suo mercato oggi. Accanto alla mostra/performance Federica ha chiesto al giovane poeta Luciano Neri di produrre una sua riflessione che dia una visione più ampia, sul senso vero della creazione artistica e ciò che da 60/70 anni ad oggi sta subendo, una sintesi storica dal titolo, “Lettera ai lavoratori dell’anima”.

Saldart è un evento in opera a Passo Blu fino al 24 dicembre 2004.

Artisti partecipanti: A. Bevacqua, G. Intaglietta, P. Prisco, M. Melis Roman, P.L. Parisi, D. Toscani, L. Divinci, Faz, E. Zerah, S. Bortolin, M. Materazzi, Aliai, E. Musenich, Tom Campbell, E. Perlino, J. Banta, J. Roboredo.


PASSO BLU Via Cairoli1/R -16124 Genova
tel/fax 010 2518567

www.passoblu.it
orario apertura da lun a sab 10 - 13 / 16 - 19.30

Potrebbe interessarti anche: , Ad Ascona la mostra tematica Arte e Perturbante , Biennale di Venezia 2017: Viva arte Viva. Da Roberto Cuoghi a Damien Hirst , Lucca Comics 2016: Da Zerocalcare a Gipi, fino ai Cosplay , Anime nere: la Calabria tra letteratura e cinema , Addio a Mario Dondero, fotografo del '900 più vero