Concerti Magazine Mercoledì 17 novembre 2004

MEGADETH: THE SYSTEM HAS FAILED

Magazine - Megadeth, The System Has Failed ( Edel )

Ad un paio d’anni di distanza dal recente “The World Needs a Hero” (che continuava la scialba serie dei nuovi dischi Megadeth inaugurata nel ’97) il pacchetto di “The System Has failed” restituisce alle scene per poco più di 40 minuti Mr Dave Mustaine, da sempre una delle personalità più controverse dell’heavy metal.
Il cantante-chitarrista è infatti parimenti noto per i propri immensi pregi (tecnico-interpretativi) quanto per la sua altrettanto cospicua tendenza alla “scivolata di stile”.

Quest’ultima release riassume entrambe le facce del nostro, rivelandosi un disco decisamente più “dethiano” dei suoi immediati predecessori. Chi già ha fatto la conoscenza dei Megadeth avrà certamente potuto apprezzare lo spessore del songwriting di Mustaine dal quale frequentemente traspaiono temi politico-sociali parecchio distanti dalle liriche tutte guerre-elfi di gran parte del metal classico. L’ironia caustica ed intelligente del leader ritorna anche in quest’ultimo capitolo, nel quale si sentenzia che “Il Sistema ha fallito” con lo stesso ardore con cui anni fa il combo stabiliva che la gioventù fosse anestetizzata (Youthanasia): la prima, introduttiva “Blackmail the Universe” non risparmia cinici, impietosi, ma fottutamente eccitanti, richiami ai recenti casi-dirottamento senza usare nessun tipo di retorica, anzi sulla falsa riga del punk più feroce. E’ solo un esempio di quegli spiragli di luce che qua e là si intravedono in “The System…”, e che uniti alla voce sempre acida, stridula e cattiva del vocalist, costituiscono la componente più nostalgica e riuscita dell’album.

Dario, Fnac Musica Internazionale

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Lontano da qui Di Sara Colangelo Drammatico 2018 Lisa Spinelli è una maestra d'asilo con la passione per la poesia, tanto che i suoi figli ormai quasi adulti la trovano trasformata dalle lezioni che sta seguendo e il marito sente di essere un po' trascurato. Lisa non è di per sé... Guarda la scheda del film