A beautiful mind - Magazine

Cultura Magazine Venerdì 29 ottobre 2004

A beautiful mind

Magazine - Stephen Smale è un matematico geniale, un formidabile alpinista e un famoso collezionista di minerali: il 30 ottobre sarà a Genova per ricevere la laurea honoris causa in Informatica.
La vita dello studioso americano è la dimostrazione di come la ricerca scientifica possa affiancarsi all’impegno politico e ad altri numerosi interessi. Nel 1966 Smale vince la medaglia Fields, il Nobel per la matematica, grazie alla soluzione della congettura di Poincaré. Pacifista convinto, prende parte alle dimostrazioni studentesche contro la guerra in Vietnam: le sue teorie, nate “sulle spiagge di Rio”, hanno influenzato lo studio del caos, l’economia e l’analisi di algoritmi.

La consegna della laurea a Stephen Smale si svolgerà alle 11 di sabato 30 ottobre nell’aula magna dell’Università degli Studi di Genova, in via Balbi 5. La cerimonia darà l'avvio a una giornata dedicata alla teoria dell’apprendimento statistico, organizzata dal Dipartimento di informatica e scienze dell'informazione di Genova in collaborazione con il Massachussets institute of technology di Cambridge e con il contributo dell’Istituto superiore di studi in tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

“Il tema del workshop del 30 ottobre è Analytic methods for learning theory”, spiega Alessandro Verri, professore ordinario del Disi. “Lo scopo della giornata di studi è rafforzare i legami fra la nostra università e il prestigioso istituto statunitense: da anni collaboriamo con Tomaso Poggio, professore al Mit e genovese doc. La relazione conclusiva del convegno sarà lasciata proprio a lui. Una giornata davvero interessante: da Smale a Poggio per analizzare gli sviluppi di un settore di ricerca caratterizzato da un forte sapore interdisciplinare”.

“Credo di essermi rivolto allo studio matematico dell’economia proprio per motivi politici - spiegava Smale qualche anno fa – nella speranza, cioè, che quell’argomento mi aiutasse a capire meglio il mondo”. E oggi, Stephen Smale pensa ancora che la matematica ci possa far capire l’uomo e la natura?

Per maggiori informazioni:
Elisabetta Delponte

Disi – Dipartimento di informatica e scienze dell’informazione
Via Dodecaneso 35, Genova
tel. 010 3536610
fax 010 3536699
www.disi.unige.it/person/RosascoL/amlt/index1.htm

Potrebbe interessarti anche: , Il futuro delle Ico? Arrivano le Security Token Offering: cosa sono e cosa cambia , Guadagnare online con i sondaggi retribuiti è possibile: ecco come fare , Come fare trading per investire e guadagnare online? I consigli di Ig Markets , SuperMario 24, il pronto intervento in Lombardia per problemi idraulici , Il cibo spaziale, un’eccellenza tutta Made in Italy