Concerti Magazine Domenica 24 ottobre 2004

Elisa: Pearl Days

Magazine - Il precedente, intimista e soffuso Lotus era stato un’oasi rigenerante per ripensare e ripartire, necessario dopo i primi anni di una carriera già straordinaria in sé ma ancora di più se si pensa che è stata condotta a livello internazionale.
Ora Elisa riparte a tutto rock esattamente da quello che ha conquistato: una dimensione internazionale che la colloca naturalmente vicino a personalità come Alanis Morissette e Anastacia anche perche’ e’ proprio a queste due colleghe che ha preso in prestito il produttore, Glen Ballard, “music maker” di fama che le ha modellato il suono in un ambito glamour pop di altissima qualità.
L’album contiene 10 canzoni di bellissima e ispirata scrittura che modulano tutte le sfumature del genere: dalla ballata folk “vintage” (Pearl Day) alla canzone di dirompente effetto radiofonico (Together), dalla canzone adatta a un film di Davd Lynch (Joy) al gioiello nel quale far risplendere tutta la sua straordinaria vocalità (The Waves).
Il gran finale e’ Life Goes On con una vibrante sezione di archi a smorzare l’impatto elettrico.
Questo album e’ stato Registrato a Los Angeles, perfettamente prodotto secondo gli standard internazionali, Pearl Days è destinato a segnare una traccia forte e precisa nella discografia di Elisa, artista ormai consolidata ma ancora ricca di sorprese.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il settimo sigillo Di Ingmar Bergman Drammatico Svezia, 1957 Guarda la scheda del film