Magazine Lunedì 22 gennaio 2001

Un progetto da enciclopedia

La Città dei bambini finisce nell’Enciclopedia, citata dalla Treccani – Appendice 2000, l’aggiornamento più recente alla famosa opera che arriva così a 37 volumi. Per saperne di più www.treccani.it/site/catalogo/catalogo/app2000.html . Alla voce “Musei della scienza”, nella parte dedicata ai “science centres dell’età evolutiva”, la summa del sapere dice che “Il primo (museo della scienza) in Italia è stato nel 1997 la Città dei bambini al Porto Antico di Genova: costruita sul modello della Cité des enfants, presenta temi ed esperienze di tipo scientifico e tecnologico come il vivente, l’isola dei 5 sensi, la casa in costruzione, il cantiere, le scoperte, lo studio televisivo; si rivolge ad un pubblico compreso tra i 3 e i 14 anni, con ammissione degli adulti quali accompagnatori.”
“Questa attestazione ci riempie di orgoglio”, dicono alla Città, “perché è un riconoscimento agli sforzi portati avanti fino ad oggi dal gestore del museo, il Consorzio Sociale Agorà, e dal proprietario, la Porto Antico SPA. Sia in termini di investimenti economici che di energie mentali”.
Insomma alleluia: Genova esiste.

La città dei bambini -Area Porto Antico, Magazzini del Cotone, 1° piano, 1°modulo, 16126 Genova e-mail: cdibimbi@split.it www.cittadeibambini.net
di Alessandra Fava

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Io sono Ingrid Di Stig Björkman Documentario Svezia, 2015 Uno sguardo dietro le quinte della vita straordinaria di una giovane ragazza svedese che divenne una delle attrici più celebri del cinema americano e mondiale... Ingrid Bergman. Guarda la scheda del film