Weekend Magazine Giovedì 14 ottobre 2004

Viaggio Fai

Magazine - La non bastava. Perché non inventarsi un appuntamento anche in autunno? Ogni stagione è buona per cercare e scovare le bellezze nascoste (e non) delle nostre città. E tutto, rigorosamente, restando fedeli allo spirito e allo stile del Fai, Fondo per l’Ambiente Italiano, che propone sempre modi originali e insoliti di guardare ciò che da sempre abbiamo sotto i nostri occhi.

Ed ecco che per il secondo anno, domenica 17 ottobre, in 71 città italiane, si terrà in contemporanea l’iniziativa Dietro le Quinte della tua città – Misteri, segreti e curiosità di un monumento che credevi di non conoscere. Per Genova l’appuntamento è alle ore 15.00, al Museo del Mare. Prima di tutto si farà un giro in battello di circa 40 minuti, durante il quale verrà raccontata la storia della città in relazione al suo porto, dalle origini fino ai giorni nostri. Seguirà la visita al Museo del Mare, guidati dal direttore Pierangelo Campodonico che parlerà della storia del museo stesso.

«Quello che il Fai offre è un “pacchetto generoso”. Il prezzo di adesione all’iniziativa è di soli 10 euro grazie alla sponsorizzazione di Lloyd Sardegna, la prima compagnia privata di trasporti della famiglia Marsano», spiega Claudia Scognamiglio, nuovo capo Delegazione Fai di Genova.
«Noi vogliamo che il Fai sia accessibile a tutti, che non sia solo per un’elite d’alto bordo. Lo scopo è di conservare l’immenso patrimonio dell’Italia per le future generazioni e ciascuno può contribuire a suo modo. Io sono americana e perfino negli Stati Uniti sono sorte delegazioni Fai: questo perché il patrimonio di questo paese è dell’umanità intera».

Fino al 22 ottobre, al Museo del Mare, è anche allestita la mostra di un fotografo macedone: una cinquantina di foto su Galata, il quartiere di Istanbul che sorge sui resti della colonia genovese di Costantinopoli. «I genovesi sono arrivati a Bisanzio nel 1260 e ci sono rimasti per circa 200 anni. Tutt’ora c’è una zona di Istanbul che conserva resti di mura e palazzi costruiti dai genovesi, nonché chiese cristiane trasformate in moschee. Il quartiere si chiama Galata ed è unito al resto della città da un ponte che porta lo stesso nome», spiega Ferdinando Bonora, storico e membro del Fai.


Per informazioni chiamare la al numero 010 593427 (fino a venerdì) o al numero verde 800 591 191. Se volete saperne più sull’attività del Fai, sulle sue , sulle sue iniziative e sui programmi del “Dietro le quinte” delle altre città, consultate il sito .

Nella foto: il Museo del Mare

Oggi al cinema

Il gioco delle coppie Di Olivier Assayas Commedia 2018 Alain è un editore inquieto che ama Selena ma la tradisce con la sua assistente, che odia l'ultimo libro di Léonard ma lo pubblica, che ama le vecchie edizioni ma ragiona sull'Espresso Book Machine. Léonard è uno scrittore... Guarda la scheda del film