Concerti Magazine Bonfim 2.0 Mercoledì 4 agosto 2004

Ritmi Black e latini

Magazine - Due appuntamenti musicali al Senhor do Bonfim di Genova Nervi.
Venerdì 6 agosto, alle ore 23.30, si esibirà il Groovin' Ass Funk Quartet. Di recente formazione, la band è composta da un quartetto base (Barbara Vulso alla voce, Marco Cravero alla chitarra, Francesco "Trincia" Olivieri al basso e Roberto Rossi alla batteria). Essa propone (da come si può intuire dal nome) un repertorio decisamente "black" passando attraverso le diverse stagioni e le contaminazioni che hanno modificato l'aspetto ma non l’anima della Black Music. Si toccherà il primo funky di James Brown e dei Tower of Power per poi spostarsi verso la Dance di Diana Ross e quella dei Tramps, il soul dei Crusaders, fino ad arrivare all'acid Jazz dei Brand New Heavies, degli Incognito, di Jamiroquai (solo per citare alcuni degli autori che si "citeranno" durante la serata); il tutto minuziosamente riarrangiato e orchestrato da questi quattro interessanti musicisti che vantano separatamente esperienze musicali importanti sia in Italia che all'estero.

Sabato 7 agosto, sempre alle 23.30, sarà invece la volta di Los Duendes. La formazione genovese capitanata dal chitarrista Marco Galvagno, è l’ideale per chi ama la musica spagnola. Infatti lo show prevede l’esecuzione dei classici dei Gipsy Kings e di altri famosi musicisti latini (Santana, Jarabe de Palo, ecc.). Un concerto tutto da ballare sulle note estive della musica Gitana.

Entrambe le serate sono ad ingresso libero con consumazione facoltativa.

Potrebbe interessarti anche: , Mahmood vince Sanremo 2019 con il brano Soldi. Secondo posto per Ultimo, segue Il volo , Sanremo 2019. Testi e pagelle delle canzoni in gara , Sanremo 2019: Zen Circus con L'amore è una dittatura. Testo e pagella , Sanremo 2019: Ultimo con I tuoi particolari. Testo e pagella , Sanremo 2019: Simone Cristicchi con Abbi cura di me. Testo e pagella

Oggi al cinema

Senza lasciare traccia Di Gianclaudio Cappai Drammatico Italia, 2016 Ha cercato di dimenticare, ma del suo passato Bruno porta i segni sulla pelle e sotto pelle, nascosti tra le pieghe dell'anima e del corpo, come la malattia che lo consuma lentamente. Fino a quando Bruno non ha l'occasione di tornare nel luogo dove tutto... Guarda la scheda del film