Magazine Mercoledì 17 gennaio 2001

Il Rizzoli store

Magazine - Al Rizzoli Store su poster e piccole locandine si legge: Per favore aprite i libri, Per favore toccate i libri, Per favore sfogliate i libri. Solo una trovata pubblicitaria o un sincero e spassionato invito a prendere confidenza con un oggetto a molti indifferente? Chi puo' dirlo... Comunque sia i posterini mi hanno divertita. E c'è anche qualcuno che li ha presi sul serio. Mi riferisco a quei lettori che riescono a leggere interi capitoli in piedi, in un angolo della libreria, con far di nulla. Entrano in stato catatonico e vanno avanti sinché decidono:
A) Il libro non mi piace, non lo compro - B) Bello, lo prendo - C)...fra due giorni torno e leggo il resto.
Quello che potete trovare alla Rizzoli di originale è la disposizione dei libri. Oltre alle solite voci (arte, classici, saggistica, ecc. ecc.) trovate: Premi Nobel, Storie di viaggio, Romanzi d'avventura, Romanzi d'amore, Romanzi divertenti, Romanzi a sfondo storico, Storia locale. Una sorta di catalogazione che puo' indirizzare meglio la scelta di un libro. Ad aiutare i più indecisi, in un senso o nell'altro, c'è anche lo scaffale dei Top Ten, aggiornato ogni settimana secondo le indicazioni tratte dal Corriere della Sera.
Buona lettura a tutti.

di Annamaria Tagliafico

Potrebbe interessarti anche: , Andy Warhol a fumetti, la graphic novel di Typex racconta la vita dell'artista , Leonardo da Vinci e La musica del male, il nuovo libro di Daniela Piazza , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista