Concerti Magazine Martedì 13 luglio 2004

Newband a villa Bombrini

Magazine - Nell’ambito di Empowerment-Cantiere Italia, progetto espositivo dedicato alla nuova scena dell’arte italiana, promosso dal Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, il Centro della Creatività presenta Newband la musica entra a Palazzo Il 14, 21, 28 e 30 luglio, dalle ore 20.30 a mezzanotte un mix di arte e musica giovane in uno spazio solitamente utilizzato per altri scopi, una dimora storica che diventa per quattro sere palco delle giovani band genovesi. Palazzo Durazzo Bombrini, nel cuore industriale di Cornigliano, concesso per l’occasione da Fintecna S.p.A., vedrà alternarsi una ventina di gruppi musicali e musicisti segnalati da associazioni e scuole di musica della città, con un’ampia offerta di proposte e generi musicali.

Ecco i gruppi che si esibiranno il 14 luglio:

Combo Jazz Band, Scuola Conte - jazz
Nucleo centrale delle molteplici attività della Scuola Conte è l’attività didattica, professionale e di perfezionamento tenuta da docenti e musicisti affermati. Il corso di Combo in particolare che si presenta in questa occasione con la Combo Jazz Class è tenuto dal contrabbassista Alberto Malnati e il sassofonista Matthew Renzi.

Daniele Lagomarsino, chitarra - world music

Andrea Facco, voce e chitarra - canzone d’autore

Francesco Conti, chitarra - world music

Free Folk Ensemble
nasce nella primavera del 2004 dall’incontro del chitarrista Luca Falomi e del ghirondista Matteo Dorigo, che avevano già lavorato insieme precedentemente. Il fine preposto da questo nuovo ensemble è quello di avvicinare, anzi di fondere insieme melodie folk ed armonie jazz. Il gruppo si prepone quindi di utilizzare la ghironda non solo come strumento melodico ma anche di accompagnamento, viceversa per la chitarra.

Es Vedrà
Il progetto Es Vedrà nasce nell’inverno del 2001. Bruno Casagrande, bassista del gruppo, decide con il suo amico, e attuale socio di attività, di mettere su un gruppo hard rock. Poi Bruno coinvolge un suo amico, Marco, il chitarrista della prima formazione. A questo punto mancava la voce; fu così che Bruno una sera, a casa di una ex conoscente dell’attuale cantante, David, trova la voce per il gruppo. David all’inizio non è convinto, non si crede adatto ad un repertorio hard rock; infatti dopo poco il gruppo si è trasformato in un gruppo rock. Passa un anno e Marco, il chitarrista, comincia a non trovarsi allineato col gruppo, o forse il gruppo non si trova allineato con Marco, di chi fu la colpa poco importa, la verità sta nel mezzo. Si giunse così ad una separazione quasi consensuale. Dopo vari provini, il gruppo trova un nuovo chitarrista: l’impassibile Antonio. Si va avanti qualche mese e poi arriva anche Mirko, l’attuale seconda chitarra, e il gruppo trova la sua attuale formazione più solida che mai. Alle spalle il gruppo ha un certo numero di esibizioni, non molte ma comunque significative. Oggi gli Es Vedrà, il nome viene da un isolotto spagnolo di fronte alla celebre isola di Ibiza frequentata dal cantante e una sua conoscente, sono una formazione più che mai solida; il gruppo si diverte mette insieme le esperienze musicali più diverse; ma forse il collante è proprio questa differenza di generi e l’impegno nel farli collimare in una linea unica. Gli Es Vedrà sono: Bruno, il bassista, Roberto, alla batteria, David, alla voce, Antonio, alla chitarra e Mirko all’altra chitarra. Parentesi il gruppo è anche un crogiuolo di esperienze professionali diverse, abbiamo un pizzaiolo, un ex fornaio ora pizzaiolo, un insegnante, o forse due, uno studente o forse due.

Ingresso libero
Villa Bombrini, via Muratori 5 - Cornigliano

info centro creatività 0105573975/ 9/ 4

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Tre volti Di Jafar Panahi Drammatico Iran, 2018 Quando riceve il video di una giovane che implora il suo aiuto, la famosa attrice Behnaz Jafari abbandona il set e insieme Jafar Panahi si mette in viaggio per raggiungere la ragazza. Il film è stato premiato al Festival di Cannes. Guarda la scheda del film