Concerti Magazine Mercoledì 30 giugno 2004

La Belle Epoque non è finita...

Magazine - Si dice che i genovesi non siano ospitali. Eppure c’è una parte della città che ha un’antica predisposizione all’accoglienza. Parlo di Nervi e del suo momento di gloria, degli anni in cui era conosciuta in tutto il mondo. Nel ’67 gli alberghi erano quaranta contro i sette di oggi.

In occasione del rilancio della città l’attenzione è rivolta anche a lei. A partire dal primo luglio, per cinque giovedì, dalle ore 20 alle 24, si potrà passeggiare per il borgo chiuso al traffico, fare shopping nei negozi, ascoltare musica e godersi spettacoli di animazione.

«Si tratta di un’iniziativa resa possibile dalla collaborazione tra assessorati, circoscrizioni e commercianti. Un incontro tra pubblico e privato per riportare a Nervi una buona qualità della vita e per far tornare la gente, dal centro della città ma anche da più lontano. A questo scopo è necessario risolvere il problema della viabilità. La chiusura al traffico nei giovedì di luglio sarà un esperimento: il progetto proposto da Winkler presenta più o meno le stesse caratteristiche», spiega l’assessore Roberta Morgano.

Il traffico resterà chiuso in via Oberdan, dal civico 83 fino a piazza Pittaluga. In questo tratto circoleranno solo i bus. Saranno inoltre necessarie delle deviazioni e il rovesciamento del senso di marcia di viale Franchini e strade collegate, per evitare di spezzare Nervi in due, interrompendo le comunicazioni.

«L’idea è di animare questa parte della città più deputata al turismo», sottolinea Giovanni Calisi, presidente della Circoscrizione di Nervi, «il manifesto dell’iniziativa riprende l’immagine che dal 1948 ha rappresentato Nervi nel mondo. Noi vorremmo proprio questo, rilanciare il borgo e fargli avere un nuovo periodo di splendore, una nuova Belle Epoque. Il principale punto di forza sarà la nuova vocazione verso l’arte moderna, con l’apertura, ad ottobre, del museo d’Arte Contemporanea di Villa Serra».

Programma delle serate

1 luglio Voices d’America
ore 21.00 gruppo musicale andino
Tam tam magique
Duo afro/italiano

8 luglio Classique Ensemble
ore 21.00 quartetto fiati
Tiglio ensemble
Quartetto

15 luglio Marchino band swing/dixie
ore 21.00 Filarmonica di Sestri Levante
Artisti di strada
Palloncini, truccabimbi, ecc.

22 luglio Strambanda
ore 21.00 gruppo musica folk celtica
Novella
Duo canzone d’autore

29 luglio Blue Light
ore 21.00 gruppo revival

Novella
Duo evergreen

Artisti di strada
Trampolieri, giocolieri

Nella foto: la locandina dell'iniziativa

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Lontano da qui Di Sara Colangelo Drammatico 2018 Lisa Spinelli è una maestra d'asilo con la passione per la poesia, tanto che i suoi figli ormai quasi adulti la trovano trasformata dalle lezioni che sta seguendo e il marito sente di essere un po' trascurato. Lisa non è di per sé... Guarda la scheda del film