Concerti Magazine Martedì 22 giugno 2004

Attenzione Talento Giugno 2004

!!! CHK CHK CHK LOUDEN UP NOW

Punk-funk.
A circa un quarto di secolo dai fasti di A Certain Ratio, 23 Skidoo e soprattutto Gang Of Four, questa parola sembra essere tornata prepotentemente di moda. Lo scorso anno è stata la volta dei Rapture, che mischiando più o meno sapientemente il sound delle band succitate con la house hanno tirato fuori un lavoro fighetto quanto vi pare, ma con un tiro impressionante e un coefficiente di ballabilità vicino al massimo ipotizzabile. I !!! (pronunciati “chk chk chk” o con qualsiasi altra ripetizione di tre suoni) hanno le stesse radici, ma non sono assolutamente patinati quanto i Rapture, anzi: le loro influenze le hanno assimilate consumando pasti completi a base di acidi. In altri termini, siamo di fronte a dei pazzi furiosi scesi sulla Terra da un altro pianeta con l’obiettivo di far muovere il culo anche ai sassi.
E ascoltando il loro secondo lavoro sulla piena distanza (il primo, datato 2001, è trascurabile) la sensazione è che non possano non riuscirci.

“Louden Up Now” è un concentrato devastante di ritmi, contenente alcune tra le linee di basso più coinvolgenti di sempre, un pizzico di chitarre distorte, tanti battiti di mani e di legnetti e la follia del vocalist Nic, uno dei più carismatici frontman in circolazione, un vero tarantolato in grado di condurre alla pazzia totale folle di qualsiasi dimensione. I testi non brillano certo per profondità, e contengono confusi proclami politici volti all’indirizzo dei soliti statisti conservatori, lasciando trasparire unavolonta’ di far ballare tutti, dal fighetto al punkabbestia passando per il metallaro, divertendosi come dei pazzi.
Ogni singola traccia è uno standout qui, originalissima e devastante nella sua tribale e infuocata urgenza: dalla già nota “Me And Giuliani Down By The School Yard” che ha già mietuto migliaia di vittime l’anno passato all’interno dell’EP omonimo, al folle, sghembo calderone sonoro dell’altro singolone “Pardon My Freedom”, passando per “Hello? Is This Thing On?” che parte con una travolgente intro disco per poi lasciare spazio ai nonsense vocali di Nic, a qualsiasi genere di percussione e sconclusionate incursioni di fiati.
“Schitscheissemerde” è la traccia più sperimentale, specie nella seconda parte, ma non per questo meno ballabile.

Maestri dell’upbeat, i !!! sono riusciti a dare alla luce quanto di più travolgente possa esistere:e’ impossibile non incominciare a muoversi !!!. Una lezione a chi pensa che musica da ballo e bravi musicisti non vadano d’accordo, vista la qualità assoluta delle parti suonate da questi otto pazzi.
Punk-funk? Sì, con l’integrità dello spirito punk, un genio ritmico e melodico fuori dal comune e neanche un briciolo di sanità mentale.

Dario, musica internazionale Fnac

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The predator Di Shane Black Azione, Avventura, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie... Guarda la scheda del film