Magazine Lunedì 21 giugno 2004

Poesia di cieca rabbia

Magazine - Martedì 22 giugno
Palazzo Ducale - Cortile Maggiore
19.00
Presentazione del libro Un poeta cieco di rabbia: Riccardo Mannerini
con Vittorio De Scalzi
Mauro Macario
Claudia Pastorino
e il Quartetto di Violoncelli
conduce Mario Bottaro

21.00
Poeti nel pallone I poeti commentano il calcio con Maurizio Cucchi conduce Andrea Lazzara


"Riccardo Mannerini era un altro mio grande amico. Era quasi cieco perché quando navigava una caldaia gli era esplosa in faccia. È morto suicida, molti anni dopo…
Abbiamo scritto insieme il Cantico dei Drogati, che per me, che ero totalmente dipendente dall'alcool, ebbe un valore liberatorio, catartico. Però il testo non mi spaventava, anzi, ne ero compiaciuto. È una reazione frequente tra i drogati quella di compiacersi del fatto di drogarsi. Io mi compiacevo di bere, anche perché grazie all'alcool la fantasia viaggiava sbrigliatissima".

Fabrizio de Andrè
"Come un'anomalia", Einaudi, Torino 1999


Al un vero evento per la cultura nata a Genova: la presentazione delle poesie di Riccardo Mannerini. Un poeta cieco di rabbia, edito da . Mannerini è un vero paradosso: è uno degli autori più conosciuti senza esserlo. Le sue poesie sono diventati testi per il 1° disco dei e per (Il Cantico dei drogati). Artista schivo, spigoloso ma di geniale sensibilità e impegno sociale, è una figura chiave del periodo d’oro della Genova dei cantautori. Un autore dimenticato, ora riproposto con coraggio dall’edizioni di e al quale renderanno omaggio Vittorio De Scalzi, una delle anime dei New Trolls, e Mauro Macario, poeta, e grande estimatore dell’opera. Chiuderà la serata un insolito appuntamento che vedrà importanti poeti e letterati italiani commentare in diretta la partita della nazionale italiana.

Claudio Pozzani

Nella foto: Riccardo Mannerini

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

L'uomo che rubò Banksy Di Marco Proserpio Documentario 2018 È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murales del soldato israeliano che chiede i documenti all'asino li manda su tutte... Guarda la scheda del film