Concerti Magazine Venerdì 18 giugno 2004

Suoni multietnici in Piazza De Ferrari

Magazine - Grande concerto cross-culture questa sera in Piazza De Ferrari - dalle 19 alle 24 - per sentirsi realmente cittadini dell’Unione al ritmo di melodie tradizionali e sound contemporanei. Note d'Europa è un momento musicale unico che vuole avvicinare paesi e culture diverse attraverso le voci più note del panorama musicale austriaco, francese, tedesco e spagnolo per creare un’atmosfera davvero internazionale, davvero suggestiva.

Così la insieme al Goethe Institut Genua, al Centre Culturel Francais, all’Instituto Cervantes e al Centro Culturale Italo-Austriaco, hanno deciso di festeggiare l’apertura del nuovo . Una iniziativa importante, nata affinchè Genova non rappresenti solo quest’anno la Cultura del "vecchio continente" nel mondo, ma diventi il fulcro di un processo di integrazione internazionale; una iniziativa importante che si voleva fosse rappresentata attraverso un evento che raggiungesse un vasto pubblico e coinvolgesse tutti, giovani e adulti.

Si è pensato così ad una manifestazione gratuita, aperta alla città, che avesse luogo nel suo cuore storico ed in particolare si è pensato ad un concerto, poiché come si sa, la musica è forse la forma espressiva più immediata che avvicina ed emoziona, indipendentemente dalle differenze di linguaggio, di tradizioni e di provenienza.
L’evento, presentato da DJ Lenny di Radio Babboleo, vede in apertura uno dei più grandi nomi del panorama jazzistico spagnolo: Gorka Benitez. La sua musica richiama il folklore dei Paesi Baschi, la creatività di Barcellona, il tango, il flamenco, ma anche il bepop di New York per dare vita ad un jazz d’avanguardia dal carattere mediterraneo. Segue il gruppo francese Les Nubians, sorelle e cantanti vincitrici del Soul Train Music Award. I loro ritmi avvolgenti, positivi, etnici sono l’interpretazione di una soul music R&B unita a tonalità africane. Dopo una breve pausa è il turno dei musicisti tedeschi Gnawa Impulse, che portano nel cuore di Genova un genere tutto da scoprire in Italia: lo gnawa. Una musica dalla forte componente mistica accompagnata ad arrangiamenti pop-rock berlinesi, una musica che a Berlino ha inaugurato una sua nuova stagione. Chiude il concerto Hubert von Goisern, artista austriaco di fama internazionale interprete di una perfetta fusione tra il più genuino folk alpino e l’etnorock.
L’Africa, il Sud America e il massiccio del Dachstein sembrano così vicini: ritmi jazz, rock e reggae si sposano con gli jodler - tipici canti austriaci - e il violino, la fisarmonica e il bongo creano un mix davvero suggestivo.
Un concerto nato per inaugurare il nuovo Centro Culturale Europeo attraverso la performance di quattro gruppi provenienti dai paesi rappresentati nel Centro e che insieme invita ad una possibile e proficua integrazione europea.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il castello di vetro Di Destin Daniel Cretton Drammatico U.S.A., 2017 Una giovane donna di successo è cresciuta accudita da genitori anti-conformisti, una madre eccentrica e un padre alcolizzato. Il padre, vivendo nella povertà più assoluta a causa del suo licenziamento, distraeva i suoi figli raccontando... Guarda la scheda del film