Il giardino del re - Lecco

Il giardino del re - Spazio Teatro Invito - Lecco

11/10/2019

Domenica 23 febbraio 2020

Ore 16:00

© teatroinvito.it

TERMINATO

Lecco - Domenica 23 febbraio 2020 (ore 16.00) un'antologia di storie, filastrocche e fiabe narrate, cantate e burattinate dal vivo per i più piccini arriva allo Spazio Invito Teatro di Lecco con lo spettacolo Il giardino del re

Lecco - Un progetto di Enrico Spinelli, con la regia Giulio Casati e i burattini Pupi di Stac (pupazzi di Roberta Socci) nelle scenografie di Massimo Mattioli e Laura Landi; musiche di Spinelli.

Lecco - Le fiabe messe in scena sono:

La Principessa e il Fiore: fiaba in versi scritta da Laura Poli. La dolce storia di una giovinetta che vede il trionfo dell’amore. I prepotenti invece, come almeno nelle fiabe succede sempre, sono sconfitti e sbeffeggiati.

I due Gobbi: buffa storia popolare di due vecchi gobbi. Il Gobbo di Peretola, gentile e buono, è premiato per aver allungato il coro delle vecchie Fate. Il Gobbo di Brozzi, sgarbato e maligno, è invece punito. Il canto delle Fate, Sabato, domenica e lunedì, trascinai bambini a cantare per tutto lo spettacolo.

Petuzzo: la famosa filastrocca è animata e sceneggiata a mo’ di finale. I piccoli spettatori sono invitati ad animare gli oggetti in un grande gioco collettivo.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni telefonare al numero 0341 1582439.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/02/2020 alle ore 02:46.

Potrebbe interessarti anche: Oggi è Otello, 7 marzo 2020 , Dissipatio H.G., 21 marzo 2020 , Omaggio A Pina, 21 marzo 2020 , To Pray, 14 marzo 2020

Scopri cosa fare oggi a Lecco consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Lecco.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.