Weekend a Lecco e nei luoghi vicini: cose da vedere e da fare

Weekend a Lecco e nei luoghi vicini: cose da vedere e da fare

Attualità e tendenze Lecco Giovedì 13 febbraio 2020

Lecco - Lecco è una città della Lombardia particolarmente bella da visitare. Si affaccia sul lato orientale del Lario, ossia il Lago di Como, ed è nota per essere il luogo dove Manzoni ambientò il romanzo I Promessi Sposi. Ma quali sono le principali attrattive di Lecco, e come trascorrere un weekend che sia da ricordare? In questo articolo, intendiamo offrire alcuni ottimi suggerimenti a riguardo. E diamo anche alcuni consigli su come fare per visitare altri posti interessanti che si trovano nelle vicinanze di questa città.

Cosa fare e vedere a Lecco

Di seguito, ecco un elenco delle cose da vedere e da fare a Lecco:

  • Passeggiare sul lungofiume: è un piacere irrinunciabile quando si visita Lecco. Offre diverse vedute sul lago, e permette anche di ammirare le montagne circostanti.
  • Salire sul campanile della Basilica di San Nicolò: questo campanile è alto ben 96 metri, quanto cioè il Big Ben di Londra, ed è di origini medievali. Salirci sopra consente di osservare lo spettacolare panorama sul lago e le aree circostanti.
  • Recarsi sul Ponte Azzone Visconti: anche detto Ponte Vecchio, essendo il primo costruito a Lecco, ha quasi 700 anni ed è collocato nel punto in cui il lago termina e il fiume Adda continua il suo percorso. Fu fatto costruire dal duca di Milano, Visconti.
  • Visitare il Palazzo della Paura: questo edificio si trova in piazza XX Settembre, in centro, ed include un museo con arte contemporanea, sia locale che internazionale.
  • Visitare Villa Manzoni e il Museo Manzoniano: a Villa Manzoni è possibile vedere le stanze in cui il celebre poeta Alessandro Manzoni trascorreva il suo tempo. L'edificio è un museo manzoniano al piano inferiore, mentre in quello superiore è presente una galleria d'arte, con una selezione di 400 dipinti e 200 incisioni. Allo stesso piano si trova anche una biblioteca specializzata sui testi riguardanti Lecco e la Lombardia, ma quest’ultima è accessibile soltanto agli studiosi.
  • Girovagare per Pescarenico: è il caratteristico borgo di pescatori che Manzoni descrive nel romanzo I Promessi Sposi.

Inoltre, quando si è a Lecco, non può mancare una splendida gita in barca sul Lago di Como: è possibile organizzarla facilmente rivolgendosi ad un servizio di noleggio barche Lago di Como. Navigando sulle acque di questo lago si possono ammirare scorci e panorami davvero da applausi, a prescindere dall'itinerario che si sceglie di seguire.

Esplorare altri luoghi a partire da Lecco

Se ci si trova a Lecco per un weekend, è anche possibile dedicarsi a delle attività che permettono di visitare alcuni luoghi vicini particolarmente degni di considerazione. Tra questi, rientra senza dubbio la cittadina di Cernobbio, famosa per i suoi bellissimi paesaggi, e celebrata da artisti, poeti e scrittori. Da Lecco può essere raggiunta, ad esempio, in taxi in 34 minuti (il modo più breve) oppure in bus (il modo più economico). Cosa c'è di bello a Cernobbio? La piazzetta che affaccia sul lago, il lungolago con cui fare le passeggiate, Villa Erba (edificio ottocentesco nel quale soggiornò anche il regista Luchino Visconti), Villa Bernasconi, Villa Pizzo e Piazza Risorgimento sono tutti posti che meritano di essere visitati.

Volendo, da Lecco si può anche prendere un bus (o un altro mezzo) per recarsi a Bellano, un borgo che si trova sul ramo di Lecco del lago di Como, ed è degno di nota per l'Orrido di Bellano, una gola naturale, che si è formata tramite lo scorrere del torrente Pioverna. Per percorrerla, sono disponibili delle apposite passerelle che consentono di osservare pareti rocciose, cascate, e la spettacolare gola nel suo insieme, una valle stretta e molto profonda.

Un'altra stimolante attività per esplorare i dintorni di Lecco consiste nel munirsi di una bici per attraversare la ciclopedonale, magari recandosi verso Garlate e Olginate, facendo un percorso ad anello che permette di ritornare a Lecco passando per Calolzio e Vercurago. Si tratta di un viaggio non particolarmente impegnativo (lungo circa 20 km), durante il quale si è affiancati dal fiume Adda. Nel corso del tragitto, è anche possibile fare delle soste per visitare alcuni luoghi interessanti, come ad esempio il Museo della Seta Abbegg di Garlate, o il Monastero del Lavello che si trova a Calolziocorte. Invece, giunti a Vercurago, Olginate o a Pescate ci si può fermare nelle aree di sosta per un pic-nic.

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Lecco consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Lecco.