Consegna del Premio Lerici Pea Paolo Bertolani 2018 a Giacomo Vit - La Spezia

Consegna del Premio Lerici Pea Paolo Bertolani 2018 a Giacomo Vit - Lerici, rotonda Vassallo - La Spezia

20/08/2018

Giovedì 23 agosto 2018

Ore 21:00

TERMINATO

La Spezia - Sarà consegnato al poeta friulano Giacomo Vit il Premio Lerici Pea Paolo Bertolani 2018; premio dedicato alla poesia dialettale. La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 23 agosto 2018, ore 21, alla Rotonda Vassallo di Lerici e vedrà protagonista Vit in qualità di fondatore del Gruppo Majakovskij, progetto poetico che dal 1993 a oggi si è fatto portavoce di una poesia “portata in mezzo alla gente, action poetry, poesia militante”.

La Spezia - Dopo i saluti iniziali di Adriana Beverini, Presidente del Premio Lerici Pea 2018 e di Leonardo Paoletti, Sindaco di Lerici, la serata prenderà il via, come di consueto, con la lettura di alcune poesie di Paolo Bertolani, poeta dialettale della Serra (La Serra, Lerici, 1931-2007) cui il Premio è dedicato. Le letture saranno a cura di Cecilia e Laura Bertolani, figlie del poeta lericino.

La Spezia - A seguire la proiezione di un breve video, ad introdurre il Gruppo Majakovskj, e un'intervista a cura di Manuel Cohen (eccellenza della critica dialettale) con il premiato Giacomo Vit e due altri poeti del Gruppo: Francesco Indrigo e Silvio Ornella. Le tematiche trattate saranno: l’importanza dell’attività poetica del Gruppo Majakovskij nell’ambito della sopravvivenza delle lingue dialettali e i temi dell’amore per la natura e dell’infanzia negata che, in più di un’opera, sono stati importante oggetto di riflessione sia per i poeti del Gruppo Majakovskij che per Paolo Bertolani.

La serata si concluderà con una performance poetica e musicale e con la consegna del Premio Lerici Pea “Paolo Bertolani” a Giacomo Vit, fondatore del Gruppo Majakovskij. Accompagnamento musicale, con chitarra e sitar, a cura del compositore e polistrumentista Nuccio Simonetti.

«Pier Paolo Pasolini - spiega Adriana Beverini sottolineando l’importanza dei dialetti, custodi delle radici storiche e culturali di popoli e territori - scrisse che “Il contadino che parla il suo dialetto è padrone di tutta la sua realtà”. Il dialetto, infatti, è capace di esprimere al massimo grado la vita vera delle persone, con le loro passioni ed emozioni più viscerali. Ecco perché è sinonimo di cultura non solo padroneggiare bene l’italiano ma anche conoscere il proprio dialetto, troppo comunemente messo in secondo piano in favore di anglicismi non sempre necessari». 

«Il Comune d Lerici sostiene con grande entusiasmo la manifestazione, che proietta una rinnovata luce sull'importanza della poesia dialettale quale forma d'arte - commenta il Sindaco di Lerici Leonardo Paoletti - I dialetti sono i depositari dell'identità e della tradizione di una comunità, custodi autentici di un patrimonio che abbiamo il dovere di tutelare e valorizzare. Una mission in cui questa Amministrazione crede fortemente e all'interno della quale si inseriscono le numerose iniziative messe in campo a tal fine, come la recente intitolazione della scuola primaria della Serra proprio al poeta Paolo Bertolani».

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 17/10/2019 alle ore 14:58.

Potrebbe interessarti anche: Una Danza per Tutti, seminario di danza creativa con Simona Zaccagno, La Spezia, dal 19 ottobre al 20 ottobre 2019 , Officina Botteghe d'Arte: nuovi corsi e mostra collettiva, La Spezia, fino al 29 ottobre 2019 , Tutti i colori delle Emozioni, corso tra teatro e pittura, La Spezia, 20 ottobre 2019 , Monumenti alla Spezia: Il Patrimonio Perduto, lectio magistralis di Fabrizio Mismas, La Spezia, 18 ottobre 2019

Scopri cosa fare oggi a La Spezia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a La Spezia.