Storie. Indagini dal territorio, mostra fotografica - La Spezia

Storie. Indagini dal territorio, mostra fotografica - Sarzana - La Spezia

10/02/2020

Sabato 15 febbraio 2020

Ore 18:00

© Facebook/Comune di Sarzana

TERMINATO

La Spezia - Sabato 15 febbraio 2020, alle ore 18, è in programma presso l'Atrio del Palazzo Civico di Sarzana l'inaugurazione della mostra fotografica Storie. Indagini dal territorio. Michele Angelotti, Matteo Fiorelli, Erika Greco, Simone Maggiani e Davide Marcelli, i partecipanti del corso di fotografia documentaria tenuto nel 2019 da Michele Borzoni e Nicolò Puppo, esporranno le loro opere.

La Spezia - Così i loro progetti che, dal mondo della piccola industria passando per racconti più personali e arrivando alla montagna o al teatro, conducono in luoghi, fisici e mentali, diversi e tutti in grado di trasmettere ciò che significa vivere qui: per noi e per loro. L'inaugurazione è seguita da un aperitivo nel vicino locale Kulchur21. La mostra resta aperta sino a domenica 1 marzo dalle ore 10 alle ore 13, poi dalle ore 16 alle ore 19 nei fine settimana. L'ingresso è libero

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 28/02/2020 alle ore 18:09.

Potrebbe interessarti anche: Dimensioni Infinite, in mostra le opere di Michelangelo Penso, La Spezia, fino al 22 marzo 2020 , C'era una volta… Favole e Fantasia nei Teatrini delle Marionette in mostra, La Spezia, fino al 29 marzo 2020 , BAU. Contenitore di cultura contemporanea 2004-2020, la rivista in mostra, La Spezia, fino al 7 giugno 2020 , Raggi di Sole, concerto di beneficenza per la Croce Rossa, La Spezia, 29 febbraio 2020

Scopri cosa fare oggi a La Spezia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a La Spezia.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.