Giovanni Campus: incontro con l’autore e presentazione di Tempo in processo - La Spezia

Giovanni Campus: incontro con l’autore e presentazione di Tempo in processo - CAMeC - La Spezia

22/10/2019

Venerdì 25 ottobre 2019

Ore 17:00

TERMINATO

La Spezia - Venerdì 25 ottobre 2019, alle ore 17, con ingresso libero, il CAMeC (Centro Arte Moderna e Contemporanea in Piazza C. Battisti 1) riapre la stagione degli incontri di approfondimento, ospitando in questa occasione l’artista Giovanni Campus, attualmente protagonista di una mostra presso il museo MA*GA di Gallarate. Per il CAMeC si tratta di un gradito ritorno, a seguito della mostra dedicata a Campus nel 2012 in occasione del premio conseguito dall’autore nell’interessante rassegna Settembre d’arte svoltasi per due anni consecutivi alla Spezia, per iniziativa del Comune, della Camera di Commercio e dell’Associazione Nazionale Gallerie d’arte moderna e contemporanea, di cui era vicepresidente in quel tempo il compianto Alberto Rolla, che dell’iniziativa era stato tra i principali promotori.

La Spezia - L’incontro, condotto da Eleonora Acerbi e Marzia Ratti, vuol essere, più che una presentazione accademica, un dialogo serrato con l’artista, partendo dall’ultima ponderosa pubblicazione a lui dedicata, Tempo in processo. Percorso di lavoro 1953-2019, che costituisce un’articolata e completa analisi del suo percorso di lavoro, dal 1953 ad oggi. Il volume rappresenta infatti la summa del lungo e attivo percorso compiuto da Campus dal dopoguerra e si apre in medias res con un “Dialogato sul tempo” tra l’artista e l’antropologo-filosofo Placido Cherchi, che si interroga sulla fenomenologia del tempo in relazione alla cultura del Novecento.

La Spezia - Il fare di Campus si riferisce a un’accezione di temporalità che si interroga sulla possibile sopravvivenza della poiesis in un mondo dominato dal prevalere dell’inarrestabile progresso tecnologico, che detta tempi e comportamenti misurabili in senso quantitativo trascurando la ricerca di senso esistenziale connotante i percorsi creativi. Segue un interessante testo del matematico/critico d’arte Bruno D’Amore, che sottolinea come la spinta della fantasia creativa sia il dato comune all’arte e alla scienza che permette di liberarsi dalle catene dei risultati precedenti del sapere per imboccare altri, imprevedibili ma percorribili mondi cognitivi. L’attenzione di Campus è focalizzata da sempre sul rapporto temporale intercorrente tra la sequenza dei lavori prodotti, piuttosto che sulle relazioni spaziali, rivendicando la sfida razionale e poetica (al contempo) che l’operare artistico richiede. Maggiori info al numero 0187 727530.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/11/2019 alle ore 00:50.

Potrebbe interessarti anche: Pfm "canta De Andre'", La Spezia, 6 dicembre 2019 , Il Lago dei Cigni con il Balletto di San Pietroburgo, La Spezia, 24 novembre 2019 , Ficarra e Picone alla Spezia: il tour nei teatri, La Spezia, dal 2 maggio al 3 maggio 2020 , Marco Vendittelli, Voyager, Fotografie: mostra, La Spezia, fino al 26 gennaio 2020

Scopri cosa fare oggi a La Spezia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a La Spezia.