San Giuseppe 2021 alla Spezia: niente Fiera, ma mercati aperti. Peracchini: «Un boccone amaro»

San Giuseppe 2021 alla Spezia: niente Fiera, ma mercati aperti. Peracchini: «Un boccone amaro»

Attualità La Spezia Giovedì 18 marzo 2021

Zeppola San Giuseppe
© Pixabay

La Spezia - Non ci saranno i banchi con dolci e prodotti gastronomici per Piazza Europa, con il fiume di gente pronta a cogliere l'occasione giusta. Anche quest'anno, niente Fiera di San Giuseppe 2021 alla Spezia, appuntamento che solitamente raccoglie tantissimi liguri. Però, venerdì 19 marzo, il Santo Patrono si deve comunque festeggiare. Sono previsti negozi aperti e iniziative speciali da parte delle attività con menù da asporto ad hoc. Il tutto, con la pandemia ancora in atto, fatto con i servizi di controllo e sicurezza da parte della Polizia municipale. In campo anche gli uomini dell'Ans e un gruppo di steward.

In una nota degli uffici di Via La Marmora si legge: "Alla Spezia, nonostante la mancanza della tradizionale fiera per il secondo anno consecutivo, non si spegne e per la giornata del 19 marzo propone il mercato straordinario in Via Garibaldi e presso i Giardini Pubblici, oltre all'apertura del mercato coperto di Piazza Cavour. Due mercati che hanno il carattere di eccezionalità vista la giornata festiva, che ordinariamente non prevederebbe nessuna delle due attività. La Polizia Locale sarà in campo per tutta la giornata fin dalle prime luci del mattino. Dalle ore 7 gli agenti dovranno verificare che siano state liberate le aree del mercato di Viale Garibaldi e il quadrilatero compreso tra Via Mazzini, Via Cadorna, Via Chiodo e Via Diaz, a tal proposito si invita la cittadinanza a rispettare la cartellonistica presente riguardante i divieti di sosta".

"Successivamente, nelle aree ove si svolgerà il mercato, si provvederà all'assegnazione degli spazi agli aventi diritto. Vista la giornata festiva, che vede buona parte della cittadinanza a casa e dato che sarà probabile riscontrare una nutrita presenza per le vie del centro cittadino, sono stati rinforzati i servizi del Corpo per prevenire gli assembramenti e garantire il distanziamento in tutte le aree mercatali. Agenti in divisa ed in borghese quindi vigileranno sul regolare svolgimento di tutte le attività monitorando e, nei casi necessari, intervenendo per poter far svolgere in sicurezza gli eventi connessi alla festa patronale".

In occasione della festa del Santo Patrono della Città, il Sindaco Pierluigi Peracchini dice: "La rinuncia alla tradizionale fiera di San Giuseppe è un boccone amaro che per il secondo anno consecutivo dobbiamo sopportare a causa della pandemia da Covid-19. La fiera, che è una delle più longeve e articolate di tutta Italia, non rappresenta soltanto un momento di festa e condivisione a cui partecipa l'ntera città di La Spezia e provincia, ma è divenuto nel tempo un volano turistico ed economico importante.

Storicamente, infatti, la fiera è nata proprio sotto questo auspicio, ben 367 anni fa, quando la Città era interessata da una grave crisi economica e sociale. Proprio per invertire quella rotta, le autorità cittadine proposero di porre la Città sotto la protezione di San Giuseppe, unito all’opportunità di istituire una fiera come antidoto a un commercio stagnante e aprendo le porte cittadine alle comunità vicine. La prima fiera si tenne nel 1654 nello slargo di Piazza Sant'Agostino e con il tempo il suo prestigio aumentò a tal punto da ritrovarsi ad essere una delle fiere più importanti di tutta Italia. L'interruzione per due anni della Fiera di San Giuseppe 2021 non deve far temere per una tradizione, che è assolutamente radicata nei cuori di tutti gli spezzini: l'Amministrazione è già al lavoro perché il 2022, con la speranza che l’epidemia in corso possa scemare anche con la vaccinazione che sta procedendo, si possano ritrovare i profumi, i colori e l'allegria caratteristiche di quelle giornate.

Il mio personale augurio di festeggiare il nostro Santo Patrono in famiglia, si unisce all'invito che rivolgo agli spezzini di sostenere i ristoratori: la maggior parte si sta organizzando per riproporre l’atmosfera della fiera nelle nostre case con l'asporto. Proprio perché la protezione del nostro Santo Patrono nasce fra il sacro e il profano, a sostegno della nostra economia, l’augurio è di non perdere questo spirito sostenendo in particolar modo questo weekend tutto il tessuto commerciale spezzino".

Scopri cosa fare oggi a La Spezia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a La Spezia.