Weekend La Spezia Venerdì 12 settembre 2014

Isola del Tino aperta per San Venerio 2014

L'Isola del Tino
© Marco-pasma/Flickr.com

Genova - Sabato 13 e domenica 14 settembre l'Isola del Tino si offre allo sguardo dei visitatori. Un evento raro che capita solo due giorni all'anno in occasione della Festa di San Venerio.

Il santo, nato nel 560 circa sull'Isola Palmaria, fu un monaco eremita nel cenobio un tempo esistente sull'Isola del Tino. Alla sua morte, avvenuta nel 630, per ricordarlo, fu edificato, prima, nel VII secolo, un piccolo santuario e poi, nell'XI un monastero benedettino: l'abbazia di San Venerio, i cui ruderi sono ancora visibili.

L'eremita è patrono del Golfo della Spezia e, già protettore della città di Luni, è anche dal 1961, protettore dei fanalisti d'Italia, ovvero di coloro che si occupano del funzionamento dei fari marittimi. La leggenda, infatti, attribuisce a Venerio la costruzione di una vela rudimentale usata per il salvataggio di alcuni naufraghi e si tramanda che, accendendo dei fuochi sulla spiaggia, segnalasse ai marinai la giusta direzione da seguire. A ricordo di questa pratica, per la festa del santo, Porto Venere viene tradizionalmente illuminata con falò.

L'Isola del Tino si trova all'estremità occidentale del Golfo di La Spezia e il suo territorio fa parte del comune di Porto Venere. Situata in posizione centrale fra l'Isola Palmaria, a nord, e l'Isola del Tinetto a meridione, è interamente riservata a zona militare. Per questo motivo è possibile visitarla solo in due momenti durante l'anno: nel giorno della festa dedicata al San Venerio e la domenica successiva.

Per l'occasione, il Consorzio Marittimo Turistico 5 Terre Golfo dei Poeti mette a disposizione battelli per raggiungere l'Isola con partenze da La Spezia, Porto Venere e Lerici.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The children act Il verdetto Di Richard Eyre Drammatico 2017 Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova... Guarda la scheda del film