Concerti La Spezia Giovedì 9 maggio 2013

Acoustic Guitar Meeting 2013: Sarzana in festival

© acousticguitarmeeting.net

Genova - «L’Acoustic Guitar Meeting è un evento che unisce cultura e spettacolo. Ai concerti degli artisti di fama internazionale si affiancano corsi di chitarra e di liuteria. Un’occasione per i giovani di divertirsi, ma anche di imparare». Parola di Alessio Ambrosi, direttore artistico della manifestazione che da mercoledì 22 a domenica 26 maggio porta a Sarzana musicisti e liutai della scena nazionale e internazionale. In programma nella Fortezza Firmafede, mostre, concerti e workshoop, ma sono previsti appuntamenti anche al Teatro degli Impavidi e nel centro storico.

L’evento, alla sedicesima edizione, ruota attorno al mondo della chitarra acustica: dalla costruzione alla sua musica. Un programma che prevede concerti con i grandi chitarristi acustici internazionali, un’esposizione di liuteria, import, vintage, accessori per chitarra, un corso formativo di liuteria e didattica sullo strumento, un concorso per chitarristi emergenti: New Sounds of Acoustic Music, la consegna del premio: Corde & Voci per Dialogo & Diritti, il Bluegrass Meeting, conferenze, workshop e molti altri eventi sempre con la chitarra come protagonista.

Tra gli appuntamenti, sabato 25 maggio, c’è proprio quello con il premio, Città di Sarzana-Regione Liguria, Corde & voci per dialogo & diritti, giunto alla sua quinta edizione. Il riconoscimento, quest’anno, è alla memoria di Miriam Zenzile Makeba, grande artista sudafricana ricordata oltre che per i successi musicali, come la celebre canzone Pata Pata, anche per la sua lotta contro l’apartheid.

Il console onorario del Sudafrica, Enrico De Barbieri dice: «La grande caratteristica di Miriam Makeba, che ho conosciuto poco prima della sua morte, al Carlo Felice di Genova, e che è anche la caratteristica di tutto il popolo sudafricano; è la grandissima umiltà. Sono persone che hanno subito ogni sopruso, ma non si sono vendicati». Il prossimo anno, inoltre, ricorre il ventennale della fine dell’apartheid e il console ricorda la grande lezione che ha dato al mondo Nelson Mandela, che uscito dal carcere ha intimato di non toccare nessun bianco. Il premio viene ritirato da Roberto Maglioli, manager di Miriam Makeba in Italia, e la sua musica viene celebrata nel concerto A Musical Tribute to Mama Africa, con un ensemble di musicisti africani guidati dallo storico chitarrista della cantante, Solo Razafindrakoto.
A documentare il legame di Sarzana con la lotta conto l'apartheid e l'amicizia con Miriam Makeba, l'esposizione di alcune sezioni della mostra Reggio + Africa. Storia di un'amicizia, concessa dal comune di Reggio Emilia e dal Coordinamento Tavolo Reggio Africa, che include alcuni oggetti e documenti di valenza storica.

Un cambio di programma è invece previsto nella serata di giovedì 23 , per un triste evento; la morte del musicista americano Bob Brozman, che sarebbe dovuto salire sul palco proprio la sera di giovedì. «Brozman - spiega Ambrosi - è stato un personaggio che ha dato tanto a Sarzana. E il giorno in cui si doveva esibire, è in programma un concerto-tributo in sua memoria con la partecipazione di molti artisti internazionali».

Durante il meeting c'è anche l’opportunità di suonare insieme agli artisti, di imparare le tecniche di liuteria e di incontrare maestri liutai di fama internazionale. Quest'anno la manifestazione ospita anche il liutaio australiano Thomas Lloyd.
I primi tre giorni - mercoledì 22, giovedì 23 e venerdì 24 maggio - sono dedicati ai corsi di formazione di liuteria e didattica per chitarra acustica, per tutti coloro che desiderano imparare o migliorare le tecniche di costruzione dello strumento e affinare le tecniche esecutive. I corsi si tengono all’interno del Teatro degli Impavidi, a due passi dalla Fortezza.
Di grande levatura il cast dei docenti che prevede, per la liuteria, Kevin Ryan, liutaio californiano conosciuto per le sue tecniche innovative, e Richard Hoover, fondatore e direttore della Santa Cruz Guitar Company. Per la didattica chitarristica, con il coordinamento di Davide Mastrangelo, si alternano i musicisti britannici Tony McManus e Clive Carroll, in un corso dedicato particolarmente all’approfondimento delle tecniche e arrangiamenti nella musica celtica.

Venerdì 24, sabato 25 e domenica 26, dalle 11 alle 19, è in programma l'esposizione di liuteria, import, vintage, accessori per chitarra acustica, nelle stanze e nei saloni della Fortezza Firmafede, con liutai, importatori e le migliori aziende costruttrici e distributrici.
Confermato lo spazio Ukulele Village, con esposizione di prodotti e concerti dedicati.

Potrebbe interessarti anche: , Campofestival: musica dalle aree celtiche, XXII edizione al Castello Spinola , Rovazzi: il nuovo video Faccio quello che voglio ambientato anche a Genova , Niente Festival Cresta 2018 ai Giardini Baltimora: «Nessuno ci ha detto nulla» , Villa Bombrini Estate V!va 2018: programma, concerti ed eventi , EstateSpettacolo 2018 al Porto Antico: programma, concerti ed eventi

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film