Weekend La Spezia Sabato 4 maggio 2013

Escursioni e turismo? Cinque Terre ma non solo

Festa della Marineria 2011
© Francesco Tassara

Genova - Non di sole Cinque Terre vuol vivere il turismo spezzino. Le terrazze a picco sul mare sono una delle dieci destinazioni italiane preferite dai turisti, registrano due milioni di presenze l’anno e assicurano quasi 200 milioni di euro di entrate. Sono una fantastica attrazione attorno alla quale si stanno allestendo offerte che promuovono tutto il territorio. Anche perché oggi chi si muove per turismo non lo fa solo perché stimolato dalla bellezza dei luoghi (turismo di destinazione) ma dalle cose che quei luoghi consentono di fare: escursioni, sport, degustazioni, itinerari artistici (turismo di motivazione).

Damiano Pinelli, presidente dell’Stl (Sistema turistico locale) Golfo dei Poeti, Val di Magra e Val di Vara, gira l’Europa proponendo pacchetti che valorizzano le potenzialità di tutto il territorio ligure, anche in collaborazione con altre regioni: il trekking tra i vigneti di Liguria e Piemonte, per esempio, le escursioni nel Barolo con visite alle cantine fino a raggiungere quelle sul mare, campagne viaggia e gusta con itinerari gastronomici e la possibilità per i partecipanti di imparare a preparare un piatto particolare o il pesto. «Se all’offerta di viaggio abbini un corso di cucina vendi il doppio», assicura.

Nello spezzino il segmento più importante dell’offerta turistica di motivazione è quello dei camminatori, gente che con lo zaino in spalla e le racchette per bilanciarsi si mette in marcia sui sentieri per godere di paesaggi e sensazioni particolari. Quelli delle Cinque Terre sono tra i più gettonati. Ma ce ne sono altri da scoprire come quello che parte da Portovenere, arriva a Campiglia e prosegue per Riomaggiore. «Quando ci portiamo i tour operator questi impazziscono e il sentiero finisce subito sui cataloghi», racconta Pinelli. Altri percorsi di grande suggestione: quello che da Campiglia porta a Biassa, fa il giro del Golfo e arriva a Bocca di Magra o quello che da Bocca di Magra si inerpica fino a Montemarcello e arriva a Tellaro. I sentieri sono un patrimonio da sfruttare. Basta pensare che solo in Germania gli iscritti alle associazioni che fanno escursioni sono 30 milioni e in continua crescita.

Un altro segmento sono gli appassionati di bicicletta: cicloturismo su strada e mountain bike. «Abbiamo tanti percorsi interessanti e presto contiamo di arricchire l’offerta con le bici elettriche», spiega ancora il presidente dell’Stl. «I segnali della stagione turistica 2013 sono positivi. L’anno scorso, dopo le alluvioni e le frane, le prenotazioni avevano subìto una preoccupante flessione. Quest’anno le premesse sono confortanti grazie soprattutto ai turisti stranieri». A Manarola, a Riomaggiore e a Vernazza si lavora per aprire i sentieri che il maltempo ha reso impraticabili. Gli sforzi sono concentrati soprattutto sulla Via dell’Amore, il romantico sentiero scavato nella roccia che collega Riomaggiore a Manarola, chiuso per le frane. «È una autentica emergenza - si accalora Pinelli - È come se a Pisa chiudessero la Torre».

Nell’offerta turistica spezzina de-stagionalizzata quest’anno s’è inserito il comune capoluogo con la Festa della Marineria, che vivrà un’edizione speciale dal 3 al 6 ottobre: ospiterà la tappa conclusiva della Mediterranean Tall Ship Regatta, la grande regata internazionale dedicata alle grandi navi provenienti da tutto il mondo che partirà da Barcellona e, dopo Tolone, arriverà alla Spezia.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Overlord Di Julius Avery Azione, Horror U.S.A., 2018 Seconda Guerra Mondiale. A poche ore dal D-day un gruppo di paracadutisti americani, vengono incaricati di penetrare nel territorio Francese occupato, per distruggere il trasmettitore radio che si trova in cima al campanile di una chiesa. Guarda la scheda del film