Weekend La Spezia Martedì 31 luglio 2012

Palio del Golfo 2012 alla Spezia: il calendario di eventi e regate

Il Palio del Golfo 2011 e la vittoria di Muggiano

Genova - Tutto è pronto per l’ottantasettesima edizione del Palio del Golfo, la grande sfida remiera che come ogni anno si svolge nel Golfo della Spezia la prima domenica di agosto, con appuntamenti che si allargano a tutto il weekend (da venerdì 3 a lunedì 6), tra sfilate storiche, ‘pesa delle barche’, cene all’aperto, spettacoli pirotecnici e premiazioni (leggi il programma completo).

Sono tredici le borgate marinare che si contendono il titolo a colpi di remi nelle acque antistanti la passeggiata Morin: Porto Venere, Le Grazie, Fezzano, Cadimare, Marola, Crdd (Circolo ricreativo dipendenti difesa), Canaletto, Fossamastra, Muggiano, San Terenzo, Venere Azzurra, Lerici e Tellaro. Tre le categorie in gara: femminile (domenica 5, ore 17), junior (domenica 5, ore 18) e senior (domenica 5, ore 19.30). Ogni equipaggio, formato da quattro vogatori/vogatrici e un timoniere, generalmente una bambino o una bambina, dovrà affrontare un percorso di 2000 metri con tre giri di boa su gozzi da sedile fisso, che non consentono la 'scivolata' delle gambe, ma solo la voga tradizionale fatta di forza di braccia e schiena.

Le barche, secondo la tradizione, sono gozzi di legno realizzati da artigiani locali, in base a regole e misure ben precise: lunghezza di 5,40 metri, larghezza di 1,60 metri e peso non inferiore a 130 chili.

La storia del Palio è intrecciata alla cultura marinara e le sue origini sembrano risalire a sfide tra i pescatori che per primi volevano arrivare alle banchine per scaricare le loro merci. Oggi, la gara è tutta sportiva, ma riveste anche connotazioni importanti per il tessuto sociale: «Non è solo un evento storico o ricreativo, ma è parte integrante della vita e del cultura del territorio» dice l’assessore al Turismo della Regione Liguria, Angelo Berlangieri.

«È una manifestazione di popolo, che ricollega la città alla sua vocazione originaria» prosegue l’assessora Regionale alle Infrastrutture Raffaella Paita, originaria della Spezia. Massimo Giannello, presidente del Comitato Borgate aggiunge che: «Il Palio non si ferma mai. Non c’è solo il giorno della gara, ma un lavoro di squadra, che si estende a tutto l’anno e che rafforza la coesione sociale di questi borghi, determinati a non perdere la propria identità». Ed è proprio per questo che il Palio è diventato anche un’importante attrattiva turistica, coinvolgendo oltre centomila spettatori e confermandosi come una delle feste principali del Golfo.

Le iniziative si aprono con una sfilata storica per le vie del centro cittadino (venerdì 3, ore 21.00) e proseguono con la pesa delle barche, che dovranno risultare tutte conformi alle normative (sabato 4, ore 15).
La sera stessa (sabato 4, ore 21) appuntamento con una festa gastronomica: lungo corso Cavour saranno preparati più di 1300 coperti per la cena delle Borgate, accompagnata da musica e balli.

Il giorno seguente è il momento della gara vera e propria (sabato 5, a partire dalle ore 17) con femminili, junior e senior. Questi ultimi partiranno alle 19.30, dopo il lancio dei paracadutisti e la deposizione in mare della corona ai caduti. Alle 22.30, a chiusura della giornata di gare, è previsto uno spettacolo pirotecnico di 35 minuti. Gli appuntamenti terminano con la premiazione dei vincitori in piazza Europa (lunedì 6, ore 21), cui segue uno spettacolo degli artisti del fuoco Brun Brucia.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

L'ape Maia Le olimpiadi di miele Di Alexs Stadermann, Noel Cleary Animazione Australia, Germania, 2018 Guarda la scheda del film