Weekend La Spezia Lunedì 25 giugno 2012

Cinque Terre: i sentieri rinascono dopo l'alluvione

Genova - Gli abitanti delle Cinque Terre ce l’hanno messa davvero tutta per rimediare ai guasti provocati dall’alluvione del 25 ottobre scorso. Hanno spalato tonnellate di fango, riparato, ricostruito, ripristinato e dopo cinque mesi sono riusciti a sorprendere lo stesso presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in visita. Che ha eletto Vernazza, il borgo più colpito, a simbolo della riscossa dei paesi alluvionati.

La corsa contro il tempo, iniziata i giorni successivi l’apocalisse d’acqua, aveva tra gli obiettivi il ripristino dei sentieri che rappresentano una grande attrazione turistica per gli amanti del trekking. La rete sentieristica delle Cinque Terre è infatti conosciuta in tutto il mondo per i suoi paesaggi mozzafiato a picco sul mare. E molte delle prenotazioni sono legate proprio alla percorribilità di questi suggestivi percorsi che si snodano tra agavi e vigneti.

Per questo gran parte degli sforzi nei mesi scorsi si sono concentrati nel ripristino dei sentieri. E alla vigilia dl Pasqua sono stati messi in sicurezza sul sentiero azzurro i tratti Corniglia-Vernazza e Vernazza-Monterosso e a Levanto, che è a due passi dalle Cinque Terre, grazie anche ai volontari del Cai sono stati sistemati e puliti tutti i percorsi del Mesco e ne è stato aperto uno nuovo: il n.15 del monte Focone che scende tra Bagari e punta Mesco.

L’offerta complessiva dei sentieri praticabili, però, resta carente rispetto agli anni scorsi. Per questo gli amministratori provinciali all’ultima Bit, la borsa del turismo internazionale, hanno puntato molto sulla complementarietà tra Cinque Terre e Val di Vara e hanno illustrato le notevoli opportunità che si possono cogliere nella vallata consacrata alle produzioni biologiche. E non solo dal punto di vista agroalimentare. La Val di Vara consente infatti la pratica di sport quali il kayak, la canoa e il rafting (ha ospitato recentemente i campionati nazionali) oltre all’escursionismo di montagna. Lungo il crinale tra la Val di Vara e la Val di Magra il 17 giugno si è corsa la prima tappa della corsa ciclistica dell’Alta Via dei Monti Liguri.

La promozione sui mercati esteri di Genova e della Riviera di Levante per sostenere il turismo è stato un impegno cui s’è dedicata nei primi mesi dell’anno la Regione Liguria. «Abbiamo lavorato di concerto con i Sistemi Turistici Locali e l’Agenzia di promozione turistica in Liguria –spiega l’assessore regionale al Turismo e alla cultura Angelo Berlangieri - ad un progetto di marketing in collaborazione con le più importanti riviste internazionali e i tour operator che annoverano la Liguria tra le proprie destinazioni. L’obiettivo era quello di favorire l’arrivo dei flussi durante le vacanze pasquali». L’azione qualche risultato deve averlo prodotto perché gli stranieri, tedeschi e francesi soprattutto, hanno risposto e lo hanno fatto anche a livello di prenotazioni per i mesi.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il tuo ex non muore mai Di Susanna Fogel Commedia U.S.A., 2018 Due amiche del cuore si ritroveranno improvvisamente e involontariamente coinvolte in un roccambolesco complotto internazionale. La causa di tutto? Un ex... come al solito! L’ex fidanzato di Audrey, spia in incognito, ritorna dal passato in cerca... Guarda la scheda del film