Weekend La Spezia Lunedì 28 marzo 2011

Festa della Marineria 2011: il programma completo

Genova - Da giovedì 16 a domenica 19 giugno 2011 torna la Festa della Marineria alla Spezia. L'evento ha debuttato nel 2009 e quest'anno si affianca alle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia e della Marina Militare Italiana che si svolgono alla Spezia il 10 giugno. Il cuore della rassegna è la Spezia, ma altri eventi sono ospitati anche nei comuni di Lerici e Portovenere.

Il giorno di apertura, il 16 giugno, prendendo spunto dagli scritti di Emilio Salgari, il pubblico può assistere alle celebrazioni in onore dello scrittore.
Il molo Italia e la Passeggiata Morin si trasformano così in platea per lo spettacolo dedicato all'ultimo viaggio del Corsaro Nero della Compagnia Corona Events che l'ha pensato appositamente per la Festa della Marineria.
Ospite internazionale della serata è il dj e produttore inglese Howie B. già collaboratore di U2 e Bjork, che unisce il teatro alla musica elettronica.

Non solo mare alla Festa della Marineria, ma anche concerti, spettacoli e incontri.
In piazza del Bastione viene allestito un Auditorium con affaccio sul mare dove si svolgono spettacoli e conferenze che si legano in un unico grande programma con i concerti e gli eventi che si svolgono nei quattro giorni di Festa nel cuore della città vecchia.
Tra gli ospiti di rilievo alla Spezia ci sarà Eugenio Bennato con il suo concerto ricco di umori mediterranei, Napo, che porta in tournée anche alcune canzoni di De André. Sul palco anche i Visibì, gruppo locale di contaminazioni etno-folk.

In questa seconda edizione della Festa della Marineria, La Spezia si gemella con la Repubblica Marinara di Venezia, due città di mare con le loro similitudini e le loro differenze, attraverso una mostra fotografica, regate a vela e a remi ed esibizioni delle barche tipiche della laguna, la costruzione delle forcole veneziane dal vivo e la presentazione di un modello estinto chiamato Vipera (simile alla gondola), ricostruito appositamente per la Festa della Marineria.
Alla Spezia è presente anche la gondola più antica di Venezia (risalente al '700) che, per l'occasione, viene tirata fuori dalla sede dell'Arzanà.
Torna anche la Notte Blu, dedicata intermente alla musica e alle danze nelle piazze e vie del centro città.

Nei giorni della Festa sono presenti pontili temporanei posizionati di fronte a passeggiata Morin che permettono al pubblico di camminare tra le numerose imbarcazioni che vengono ormeggiate.
Alla Spezia arrivano anche storiche imbarcazioni come la Nave Giorgio Cini della scuola nautica della Guardia di Finanza. A bordo, sabato 18 giugno, si svolge un convegno organizzato dall'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

Il palinsesto della Festa accoglie poi uno sguardo approfondito sul tema mondo del subacqueo, con tutta la storia di sommergibili, sommozzatori e palombari che ha caratterizzato La Spezia dal primo dopoguerra a oggi. Questa sezione è sviluppata attraverso una mostra multimediale al CAMeC, il centro di Arte Moderna e Contemporanea della città e attraverso il Museo tecnico Navale della Spezia.

La Festa della Marineria comprende un Villaggio Mediterraneo di Arti Mestieri e lavorazioni in Passeggiata Morin, che si arricchisce di stand delle Borgate Marinare del Golfo della Spezia che illustrano la loro storia e quella del Palio del Golfo, raccontandosi attraverso foto, filmati, vecchi cimeli e costumi.
C'è anche un ristorante con una proposta di cucina tipica, sul lungomare, con una terrazza-catering che si affaccia sul Golfo proponendo le specialità della tradizione marinara spezzina.
Nei tre giorni di festa si svolge anche la Mostra mercato internazionale dell'antiquariato navale e il decimo campionato europeo di modellismo navale classe C.

La mostra mercato dell'antiquariato navale, in particolare, si svolge in una grande struttura davanti alla Capitaneria di Porto della Spezia dove partecipano antiquari del settore provenienti da varie parti d'Italia e dall'estero.
Oltre alla mostra mercato è allestita anche un'esposizione intitolata I viaggi dei Grandi Transatlantici della prima metà del Novecento. Sono resi visibili al pubblico storici manifesti pubblicitari e stampe di compagnie di navigazione come il Lloyd Triestino, la Navigazione Generale Italiana, la Società Italia di navigazione, la Compagnia Costa e tante altre. Verranno esposti per l’occasione esclusivi pezzi di ceramica e argenteria di bordo, provenienti dai servizi di prima classe di alcuni nostri gloriosi transatlantici come Rex, Augustus, Giulio Cesare, Conte Biancamano e Leonardo da Vinci.

Partecipa anche l'Ocean Team con il progetto internazionale Mediterraneo: l'impatto ambientale non conosce confini. Il corso speciale coinvolge insieme studenti universitari laureati e impegnati in un dottorato o in un master, provenienti da sette diversi Paesi (Egitto, Turchia, Grecia, Italia, Israele, Palestina e Tunisia) che si affacciano sul Mediterraneo (più l'Inghilterra), per realizzare un'unica ed omogenea esperienza di apprendimento sullo stato di salute del Mediterraneo.
Torna poi il mondo della ricerca che svela ulteriormente al pubblico l'attività di tutti i centri di ricerca presenti sul territorio, che da anni svolgono attività di assoluto pregio internazionale (NURC, Centro Idrografico della Marina Militare, Polo Universitario Marconi, INGV, ENEA, CNR). Già coinvolti nella scorsa edizione, partecipano con una mostra, laboratori, incontri e visite guidate sui mezzi navali utilizzati nelle ricerche.

All'insegna del 150° dell'Unità d'Italia il programma di incontri è all'Auditorium della Festa della Marineria dove si alterneranno scrittori, ricercatori, navigatori, giornalisti e storici in un palinsesto che ha come obiettivo raccontare 150 anni di storie di mare.
Il futuro arriva dal mare è il tema della prima giornata con un workshop dedicato alla formazione e alle nuove professioni del mare al quale seguirà una retrospettiva storico-letteraria sul contributo che nel 1860 la gente di mare ha dato all'impresa dei Mille, fondamentale per il futuro dell’Italia.

Tradizione e tecnologia sul mare è invece il filo conduttore della seconda giornata che propone un confronto le tradizioni marinare di Adriatico e Tirreno con incontri sulla voga e sulle barche tradizionali veneziane, i velieri, il Dragun di Camogli e un workshop sulle tecnologie innovative per il mare e la navigazione.
L'incontro serale è con Enzo Maiorca, uno dei padri dell'apnea moderna che ha saputo unire nella sua attività sportiva innovazione e tradizione.

Di ambiente e nuovi stili di vita, di alimentazione e di consumo si parlerà nella terza giornata che ha come titolo Salvare il mare, salvare la memoria.
In serata si svolge il talk show Uniti per la salvaguardia del Mare Nostrum e una nuova memoria: Patrizio Roversi, Mario Tozzi, Giovanni Soldini e Simone Perotti insieme a giovani provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo raccontano esperienze comuni di vita e di navigazione all’insegna della solidarietà e di stili di vita sostenibili.
L'ultimo giorno, domenica, è dedicato a Il mare che verrà. Gli argomenti degli incontri riguardano il restauro come strumento di salvaguardia di storia e tradizione da traghettare nel futuro; la pirateria, problema antico quanto la navigazione che oggi impone nuove riflessioni sulla tutela e la difesa dei confini del mare.

La seconda edizione della Festa della Marineria della Spezia può contare su un programma sportivo nelle acque antistanti la passeggiata Morin e il molo Italia con regate veliche e manifestazioni non agonistiche. Il programma a mare prevede l'avvio, domenica 5 giugno, con la XII Regata Velica Trofeo Lyons Interdistrettuale.
Il 12 giugno è in programma il Trofeo Assovela, riservato a tutte le imbarcazioni stazzate e si svolge su percorso di crociera con partenza ed arrivo al Molo Italia.
Dal 15 giugno entra nel vivo con l'arrivo degli equipaggi del Trofeo CSSN, la sfida tra le principali Marine Militari Europee, che si corre su imbarcazioni monotipo all'interno del golfo il 17 e 18 giugno.

La manifestazione agonistica di rilievo è il Trofeo Mariperman, due giornate di regate molto tecniche all'esterno della diga foranea, valide come prova ufficiale per la classifica nazionale di Armatore dell'anno.
In contemporanea c'è il Raduno Nazionale dei Fratelli della Costa con una veleggiata che prende il via al Molo Italia e tocca le principali località del nostro Golfo. Spazio anche a una quarantina di ragazzini velisti che, sulle loro imbarcazioni della Classe Optimist, si sfidano in una serie di regate spettacolari nello specchio acqueo antistante la Passeggiata Morin.

Per info:
0187 727210

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La prima pietra Di Rolando Ravello Commedia Italia, 2018 È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente... Guarda la scheda del film