Concerti La Spezia Martedì 5 maggio 2009

Sconfinando 2009: tutto il mondo suona a Sarzana

© Giovanni Canitano

Genova - Anche quest'anno l'estate sarzanese si anima con musiche e suoni da tutto il mondo: il 6 e 7 giugno e dal 3 al 30 luglio 2009 torna il festival internazionale Sconfinando, giunto alla sua diciottesima edizione.
Come ogni anno, ospiti prestigiosi si alternano sul suggestivo palcoscenico della Fortezza Firmafede, considerata una delle più belle fortificazioni militari d'Europa. E Cantieri 2009 è lo spazio entro cui si muovono artisti e personaggi delle più svariate discipline: musica, letteratura e teatro, ma non solo. La novità assoluta è l'attenzione alla crisi economica: infatti, ad eccezione delle performance di Franco Battiato, Wynton Marsalis e del duo Giovanni Nuti-Alda Merini, l'ingresso a tutte le manifestazioni è gratuito.

Dopo il successo dello scorso anno, si ripropongono le performance di Frequenze Alterate. E lo sguardo generale rivolto alla crisi economica si sposta su un altro aspetto della crisi mondiale, ovvero la questione tibetana, facendo scoprire le peculiarità di questo popolo tramite un corso intensivo di meditazione, tenuto dalla monaca buddista Cristiana Ciampa Tsomo, che vive e opera presso l'Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia (Pisa). Si parte la mattina di sabato 6 giugno con la conferenza sul tema Dipendenza, Interdipendenza, Liberazione (Sala Consiliare, ore 11), mentre le lezioni hanno luogo al Chiostro di San Francesco (sabato 6, ore 15-18.30, domenica 7, ore 10.30-12.30). Gli incontri sono aperti a tutti, ma in particolare a chi ha o ha avuto problemi di dipendenza.

Gli eventi clou della rassegna sono poi fissati per il mese di luglio, con due grandi nomi della musica ad aprire e chiudere la rassegna: Franco Battiato, che in piazza Matteotti ripropone brani classici del suo repertorio e gli inediti del suo ultimo album, la raccolta di cover Fleurs 2 (venerdì 3 luglio, ore 21.30; ingresso 35-44 Eu), e il trombettista e compositore Wynton Marsalis, direttore dell'orchestra del Lincoln Center di New York, la più grande orchestra jazz al mondo (giovedì 30 luglio ore 21.30, ingresso 55-65 Eu).

Da mercoledì 8 a domenica 19 luglio la Sala del Magnifico ospita la mostra fotografica di Giordano Benacci, dal titolo Sconfinarte 2009.
Venerdì 10 luglio (ore 21.30) è la volta di Caravan NOW, la fusione della musica etnica delle comunità nomadi del Rajasthan e dell'Haryana con il folk-rock delle tribù nomadi zulu di Bhopa, Kalbelia e Banjara. Sabato 11 luglio (ore 21.30, ingresso a pagamento) è la volta del progetto Rasoi di seta, undici poesie di Alda Merini musicate dal compositore Giovanni Nuti, l'ultima tappa di un sodalizio artistico che dura dal 1994.
Domenica 12 luglio il giornalista Massimiliano Lenzi presenta il suo libro C'è posta per te: Inferno, Purgatorio e Paradiso della TV italiana, con nomi e cognomi. Con lui Carlo Freccero, autore della prefazione. A seguire Redenzione, performance blues dell'armonicista Andrea Giannoni, del chitarrista Gas e della vocalist Sara Grimaldi.

Per martedì 14 luglio Frequenze Alterate organizza la prima Notte Bianca: un insieme di scrittori, musicisti e performer italiani e stranieri che si esibiscono nella rievocazione in lingua originale di opere della loro nazione di appartenenza. Fra gli appuntamenti, i reading di Barbara Alberti e Vladimir Luxuria, con brani dai rispettivi romanzi Gelosia di Majakovskij e Le favole non dette.
Il giornalista Lucio Lami riceve nella giornata di mercoledì 15 luglio il Premio Eugenio Montale Fuori di Casa per la sua attività di corrispondente di guerra in molti paesi del mondo. Giovedì 16 luglio la performance canora in prima nazionale dei fratelli Enzo e Lorenzo Mancuso dal titolo Mari Notturni / La Sicilia: una rievocazione in musica dell'opera di autori mediterranei di varie epoche, da Virgilio ad Andrea Camilleri.

Da venerdì 17 a domenica 19 luglio tornano per il secondo anno consecutivo gli appuntamenti legati alla Danza Butoh, a cura di Annalisa Maggiani. Venerdì 17 la presentazione di Il Corpo Eretico, libro di Maria Pia D'Orazi sul significato del corpo nell'età contemporanea, la performance video di Bruna Esposito Un dvd per l'ombra (ore 21) e la performance di Yumiko Yoshioka e Annalisa Maggiani Il Labirinto di Orfeo (ore 22.30).
A confronto con il Butoh, sabato 18, è una serie di assoli di danza basati sull'improvvisazione (ore 21.30). Infine, sabato 18 e domenica 19 un workshop a cura di Yumiko Yoshioka.
Domenica 19 luglio incontro con la Fondazione Progetto legalità, nata in memoria di Paolo Borsellino e di tutte le vittime della mafia (ore 21.30): è prevista la proiezione del film Io ricordo, diretto da Ruggero Gabbai, con Gianfranco Iannuzzo, prodotto dalla società Indiana di Silvio e Gabriele Muccino.

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Non ci resta che vincere Di Javier Fesser Commedia 2018 Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket professionistica CB Estudiantes. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere viene licenziato per aver litigato con l'allenatore ufficiale durante una partita. In seguito si mette... Guarda la scheda del film