Concerti La Spezia Giovedì 12 marzo 2009

Notte Bianca alla Spezia tra arte e jazz

Genova - È ormai il sesto anno che alla Spezia si festeggia così. Sacro e profano fusi in un tutt'uno: la festa patronale di San Giuseppe si celebra non solo con la tradizionale fiera, ma anche con una notte di musica, arte e divertimento. La Notte Bianca.
Anche quest'anno, tante iniziative: ospite principale è il jazzista Daniele Sepe, ma ci sono anche tanti altri concerti e dj-set, spettacoli teatrali e musei aperti.

Andiamo con ordine, però. La Notte Bianca è l'evento che chiude una tre giorni che parte con la Fiera di San Giuseppe. La fiera - che si estende nello spazio che va da via Persio a via Chiodo, da via Vittorio Veneto a piazza Europa, per arrivare alla passsegiata Morin - comprende 588 bancarelle che espongono la merce più varia, dall'abbigliamento agli alimentari (tanta porchetta, prodotti tipici sardi ed emiliani, dolciumi, frutta esotica). È visitabile da giovedì 19 a sabato 21 marzo 2009, i primi due giorni dalle 8 alle 20; sabato, invece, fino alle 22.
E quando sembra che i festeggiamenti siano finiti, parte invece la Notte Bianca, con eventi che spaziano dalla musica all'arte, dal teatro allo shopping by night.

L'inizio ufficiale di questa Notte Bianca è sabato 21 (ore 18) con l'inaugurazione della mostra L'arte del vestire. Moda femminile tra secondo Ottocento e Belle époque alla Spezia e dintorni e la contemporeanea esposizione del dipinto ritrovato di Antonio Discovolo Stella Maris al Museo Diocesano e Etnografico.
Poi, eventi a tutto andare. Tanta, tanta musica: centro nevralgico della notte musicale è piazza del Bastione, dove sono in programma prima il tributo a Fabrizio De Andrè di Alberto 'Napo' Napolitano, considerato uno dei maggiori interpreti vocali del cantautore genovese (ore 21), poi il concerto di Daniele Sepe, sassofonista e compositore partenopeo che fonde sonorità jazz con i ritmi funky, il folk balcanico e il rock (ore 22).

Il Museo Tecnico Navale ospita lo spettacolo dell'Every Time Saxophone Quartet dal titolo Un viaggio musicale tra i paesi del Mediterraneo (e al di là delle colonne d'Ercole), con brani che spaziano da Bizet a Puccini, da Debussy a Piazzolla (ore 21.30). Al Castello di San Giorgio, invece, La donna è mobile è un itinerario musicale operistico dedicato alla figura femminile a cura del gruppo 7 note con l'accompagnamento al pianoforte di Michele Stefanini (ore 21).
Ma la musica non si esaurisce qui: ci sono le atmosfere acoustic-vintage dei giovani The Street Clerks in corso Cavour (ore 21.30), lo swing dei Malassortiti Gipsy Jazz in piazza del Gallo (ore 21.30), la canzone popolare d'autore dei Sulutumana in piazza Garibaldi (ore 21.30) e il dj-set di Sergio Scopsj in piazza Mentana (ore 21.30).
E ancora, tra corso Cavour, piazzetta Loggia de' Banchi e piazza Battisti è allestita una Dj-set Area - Rock, dance & reaggae con Manu-Bi La Diggea, Dj Duke e Jah-zilla Sound System (dalle 21.30). Tra via del Prione, piazza Ginocchio e corso Cavour il gruppo Nouvelle Lune presenta inoltre la parata di artisti di strada Papillon (ore 21.30).

Spettacolo di mezzanotte al Teatro Civico: come nella scorsa edizione della Notte Bianca, è in programma un omaggio a Lydia Borelli, attrice spezzina del muto. Quest'anno il film scelto è Ma l’amor mio non muore di Mario Camerini del 1913 (90 minuti): la proiezione, a cura degli Archivi Multimediali Sergio Fregoso in collaborazione con Fondazione Cineteca Nazionale di Milano, è accompagnata dall'esecuzione dal vivo del maestro Oliviero Lacagnina e del soprano Julia Bonilla (ore 24).

In programma l’apertura gratuita dei musei dalle ore 21 alle ore 2: oltre alla nuova mostra al Museo Diocesano e Etnografico L'arte del vestire, porte aperte al CAMeC (con visita guidata gratuita alle 21) Turismo d’Autore alla Spezia e in Liguria, Romano Rizzato. Dal disegno all’opera e Finestra sul Golfo. Giuliano Diofili. Geometrie interiori.
Ingresso gratuito anche alla Palazzina della Arti, dove è allestita l'esposizione Mario Pieri Nerli 1886-1917. Itinerari del Simbolo tra Livorno e il Golfo della Spezia e al Museo Lia (con visita guidata gratuita della mostra Accostamenti. L’Antico e il Contemporaneo nella Collezione Lia alle 21.30), al Museo del Castello di San Giorgio e al Museo Tecnico Navale.
Ancora al CAMeC, in programma la performance-installazione CreaturE con la Compagnia Balletto Civile (ore 22) e l'esibizione di Stefano Tedesco dal titolo Orchestra di pietre sonore di Pinuccio Sciola (ore 23).

Ancora arte. La Notte Bianca di San Giuseppe è anche dedicata al centenario del manifesto futurista (1909-2009), con spettacoli e concerti che ripercorrono l’esperienza del movimento fondato da Marinetti alla Spezia e in Italia.
Al Palazzo delle Poste vanno in scena tre repliche dello spettacolo La vista del mondo tratto dall’omonimo poema di Ettore Cozzani, con Jole Rosa e la regia di Memé Perlini (ore 21, 21.45 e 22.30; i posti sono limitati, prenotazione obbligatoria entro il 18 marzo al 320 9113290).
La Palazzina delle Arti ospita invece lo spettacolo Note Futuriste, con la presentazione del libro di Alberto Compagno Giuntini futurista, sul musicista carrarese Aldo Giuntini, con accompagnamento al pianoforte di Marco Podestà (ore 21.30).

Potrebbe interessarti anche: , La Voce e il Tempo: i Carmina Burana alla Chiesa di santo Stefano , Salmo in concerto a Genova nell'estate 2019 , Genova: «Il Museo del Jazz non esiste più», la lettera di Dado Moroni , Note dal Cuore: una serata di musica e tango al Carlo Felice, a favore di Gaslini Onlus , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La casa delle bambole Ghostland Di Pascal Laugier Horror 2018 Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l'atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le... Guarda la scheda del film