Concerti La Spezia Teatro Civico Martedì 1 aprile 2008

Anteprima di Philip Glass alla Spezia

Genova - Mercoledì 2 aprile 2008, alle ore 21.00, al Teatro Civico si esibirà il Quintetto della Filarmonica di Berlino in un concerto che, accanto alle musiche di Mozart, Schubert e Rossini, proporrà la prima esecuzione italiana del brano Chaotic Harmony di Philipp Glass: ideato dal compositore statunitense per un cortometraggio del regista Sat Hon dedicato alle pratiche del Tai chi e del Qigong, e concepito originariamente per violoncello e voce, per l’occasione è stato trascritto da Massimo Mercelli per violoncello e flauto, strumento peraltro amato dall’autore minimalista che ha imparato a suonarlo da bambino.

Il programma della serata comprende poi due lavori letteratura quartettistica - il Quartetto KV 285 per flauto e trio d’archi di Mozart e la Sonata a quattro in re maggiore n. 6 di Rossini, nota per il travolgente allegro conclusivo La tempesta - e, tornando alla musica contemporanea, Contrafactus per flauto e quintetto d' archi del compositore e violoncellista siciliano Giovanni Sollima, la cui fama ha varcato i confini nazionali tanto che negli Stati Uniti è simpaticamente chiamato “The Jimi Hendrix of the Cello”. Infine, chiusura con le note romantiche del Quintetto per archi in do maggiore op. 163 D 956 di Franz Schubert.
Per la singolarità del repertorio proposto e l’alto profilo artistico degli esecutori, il concerto è tra i più attesi della Stagione 2008 del Teatro Civico, realizzata dalla Società dei Concerti della Spezia con il patrocinio del Comune spezzino.

Il Philharmonisches Streichquintett Berlin di recentissima formazione si è immediatamente imposto come uno dei migliori quintetti nel panorama musicale internazionale al Festival Chopin, al Festival de Nancy, al Festival de la Chaise-Dieu, al Festival de la Vézère, al Festival di Roma ed è già conteso dai più grandi teatri del mondo.
L’ensemble è costituito dalla violoncellista russa Tatjana Vassilieva, dal primo violino Thomas Timm, dal secondo violino Romano Tommasini, dal premio Viotti d’oro Wolfgang Tarliz alla viola, dal virtuoso del contrabbasso Nabil Shehata.
La giovane Tatjana, inseparabile dal suo violoncello Stradivari del 1725 Vaslin (concessione della LVMH) è la dinamica fondatrice del gruppo ed è stata diretta da grandi maestri quali Abbado, Kitaenko, Eschenbach, Rostropovich, Oramoe Penderecki.
Inoltre, sarà presenta anche Massimo Mercelli, allievo dei celebri flautisti Maxence Larrieu ed André Jaunet. Il musicista emiliano ha avuto anche il privilegio di eseguire per la prima volta Facades di Philip Glass con il carismatico compositore al pianoforte.

Potrebbe interessarti anche: , Festival Internazionale di Nervi: programma e ospiti, da Giorgia a De Gregori , Vasco Rossi, tour 2019: a Genova la nave per i concerti in Sardegna , Covo di Nord-Est, crowdfunding per riaprire dopo la mareggiata: «Entro Pasqua» , Faber Nostrum, il disco-tributo a Fabrizio De Andrè: gli artisti e quando esce , Corsi di tango argentino con la Scuola Ciitango444: si balla tra emozioni e movimento

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.