Weekend La Spezia Sabato 22 settembre 2007

Sarzana: un weekend dedicato a Napoleone

Sarzana e Napoleone. Sembrerebbe che abbiano poco in comune, invece tra la cittadina ligure e la famiglia Bonaparte esiste un legame che dura ancora oggi, se non altro per i luoghi che ricordano lo stretto rapporto.
La principessa Charlotte, tanto per cominciare, è deceduta nella Locanda Defornari nell’attuale n. 102 di via Mazzini, oggi Palazzo Massa Neri. L’imperatrice Maria Luisa d’Austria, moglie di un Bonaparte, visse nel Palazzo Picedi al n. 37 di via Mazzini. Altri antenati di Napoleone abitarono per anni in una casa-torre della stessa via al n. 28, trasferendosi poi a palazzo Calandrini, in piazza della Calcandola (oggi piazza Matteotti) ultima dimora sarzanese della famiglia Bonaparte, fino al 1567. Napoleone a Sarzana non visse mai - probabilmente non ci mise neanche piede - ma questa piccola città la conosceva comunque, tanto da parlarne a Grenoble, di ritorno dalla campagna d'Egitto.

Da qualche anno, a ricordo e omaggio di questo stretto legame con la famiglia Bonaparte, nella piccola ma ricca di storia Sarzana si tiene il Napoleon Festival, ideato e voluto per il terzo anno consecutivo dal sarzanese Federico Galantini, noto appassionato di storia napoleonica.
Dal 28 al 30 settembre nella Fortezza Firmafede, e per le vie del centro storico, sfileranno dame in costume, truppe armate con divise originali dell'epoca napoleonica, bande musicali - quella del “Frejus” e dei “23 dragoni” - che avranno come unici strumenti i pifferi e i tamburi dell'Ottocento.
Sarà, quindi, un fine settimana dedicato a Napoleone e al suo tempo quello che si terrà a giorni a Sarzana, con una serie di appuntamenti che vanno dalle battaglie ricostruite nei minimi dettagli (uniformi, armi, modalità di guerra), con tanto di colpi di cannone a cene a basi di piatti tipici del tempo nei locali del centro che aderiranno all'iniziativa A tavola con Napoleone.

«Sono state molte le richieste di partecipazione alla manifestazione – ha ricordato Galantini nella conferenza stampa di presentazione del festival; erano presenti anche il sindaco Massimo Caleo, Diego Bosoni e Claudio Risicini per le Cantine Lunae, sponsor dell’iniziativa - in particolare ci hanno contattati gruppi di ricostruzione storica sia francesi che tedeschi, segno della crescita continua del festival».
In tutto arriveranno a Sarzana oltre 400 partecipanti (di cui 350 figuranti armati) che invaderanno (bonariamente, s’intende) la cittadina. La partecipazione di Cantine Lunae, quest’anno, non sarà solo come sponsor, ma anche come parte attiva del Festival. Infatti l’azienda castelnovese di Paolo Bosoni presenterà il libro dedicato alle relazioni tra Sarzana e Francia scritto dal sarzanese Pino Meneghini (nella sala consiliare di Sarzana, venerdì 28 settembre alle 18 assieme all’altro libro, edito dalla casa editrice Res di Sarzana, dedicato a Charlotte Bonaparte). A Cà Lunae, poi, nella tenuta dell’azienda in via Palvotrisia a Casteluovo Magra, il 27 e il 28 settembre sono previste le proiezioni di film dedicati a Napoleone.

«Per l’occasione – ha aggiunto Diego Bosoni - l’azienda ha voluto anche dedicare a Sarzana, alla Terra di Luni ed al suo illustre figlio Napoleone, due vini IGT, uno bianco e uno rosso, il Bonaparte da Sarzana Bianco e Rosso, realizzati apposta per il festival, attraverso la selezione delle migliori uve dei vitigni autoctoni dei Colli di Luni di produzione limitata». Un po’ di storia, un po’ di cultura e un po’ di enogastronomia: la ricetta funziona.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Il tuo ex non muore mai Di Susanna Fogel Commedia U.S.A., 2018 Due amiche del cuore si ritroveranno improvvisamente e involontariamente coinvolte in un roccambolesco complotto internazionale. La causa di tutto? Un ex... come al solito! L’ex fidanzato di Audrey, spia in incognito, ritorna dal passato in cerca... Guarda la scheda del film