Concerti La Spezia Giovedì 17 novembre 2005

Trentasette volte jazz alla Spezia

Genova - Il Festival Internazionale del Jazz della Spezia inaugura venerdì 18 novembre la sua 37° edizione: uno dei più longevi del panorama italiano.
L’apertura del festival è affidata a Paolo Fresu col suo quintetto. Il gruppo di Fresu sta infatti celebrando i suoi 20 anni di attività con un progetto discografico per l’etichetta Blue Note: cinque dischi, ognuno contenente le composizioni di un membro del gruppo, che usciranno cadenzati nell’arco di tre anni. Si chiama P.A.R.T.E., il secondo disco della serie, esce appunto il 18 novembre.

L'autore di tutti i brani presenti in P.A.R.T.E. (un acronimo formato dalle iniziali dei nomi dei componenti del quintetto) è il contrabbassista Attilio Zanchi. Unica eccezione è Children's Play Song, firmata dal grande Bill Evans.

Si prosegue sabato 19 novembre, alle ore 21.00, con un concerto creato in esclusiva per il festival spezzino. Una produzione originale che vedrà il sassofonista Mark Turner, condividere il palcoscenico con il gruppo di Enrico Rava. L'astro italiano della tromba salirà dunque sul palcoscenico del Teatro Civico alla testa di una versione davvero speciale del suo quintetto.
Il gruppo stabile di Rava, formato da Gianluca Petrella al trombone, Andrea Pozza al pianoforte, Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria, sarà infatti impreziosito dalla presenza di Mark Turner.
Turner, classe 1965, dopo le iniziali collaborazioni con James Moody e Jimmy Smith, sino al più recente affiancamento di Joshua Redman, si sta affermando nel panorama jazzistico internazionale come erede della grande tradizione dei tenor-sassofonisti neri, con in testa John Coltrane, al cui linguaggio sta aggiungendo grande contemporaneità.
Sarà davvero stimolante sentire cosa sapranno creare assieme Rava e Turner, come si integreranno il grande senso melodico ricco di influssi mediterranei ed europei di Rava e l’energia del jazz afro-americano di Turner.

Ecco il programma per le serate successive. Assolutamente da non perdere il canadese Kenny Wheeler, sul palco del Teatro Civico di Spezia, assieme ai Javier Girotto, Luciano Biondini & Paolo Silvestri Ensemble, nella serata conclusiva di lunedì 21 novembre.

Alla Monk Night di Domenica 20 novembre si esibiranno invece Franco D'Andrea al pianoforte e i Ben Riley's Monk Legacy 7et, ovvero: Ben Riley (batteria), Don Sickler (tromba e arrangiamenti), Bobby Porcelli (sax alto e soprano), Don Braden (sax tenore), Ronnie Cuber (sax baritono), Freddie Bryant (chitarra) e Cameron Brown (contrabbasso). Il Festival del Jazz di La Spezia avrà luogo presso il Teatro Civico di Piazza Mentana 1.

Info
0187 757075

Prezzi
intero 15 Eu / ridotto, 13 Eu

Potrebbe interessarti anche: , Paganini Genova Festival 2018: il programma completo tra concerti ed eventi , Da Cornigliano il gruppo Braccio 16100: Genova scopre la musica trap , La Voce e il Tempo: Cantar di flauti, un singolare concerto con il giapponese Atsufumi Ujiie e il casertano Alessandro De Carolis , Gog, la stagione 2018/2019 della Giovine Orchestra Genovese: programma e concerti , Festival del Mediterraneo 2018: suoni, ritmi e voci provenienti dall’Italia e dal mondo a Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The children act Il verdetto Di Richard Eyre Drammatico 2017 Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova... Guarda la scheda del film