La Liguria al Festival di Sanremo 2020: sapori, spot, Spazio Eventi e premio Nuove Proposte - Imperia

La Liguria al Festival di Sanremo 2020: sapori, spot, Spazio Eventi e premio Nuove Proposte

Musica Imperia Teatro Ariston Venerdì 31 gennaio 2020

Dal backstage dello spot video Liguria. Una sinfonia di emozioni

Imperia - Il Festival di Sanremo 2020 ha molti significati. Oltre a musica ed eccellenze dello spettacolo, la kermesse della canzone italiana è da sempre per la regione Liguria anche un'importante vetrina nazionale dell'offerta culturale, turistica ed enogastronomica del territorio. Lo sa bene il presidente della Regione Giovanni Toti, che anche quest'anno conferma la presenza, all'interno di Casa Sanremo al Palafiori, dello Spazio Liguria. Il padiglione presidie la 70esima edizione, per una settimana, con sapori e prodotti tipici.

Lo Spazio al Festival di Sanremo si configura come un'esperienza immersiva, un assaggio di Liguria che richiami a sé ospiti, partecipanti e telespettatori della gara. L'obiettivo, che parte dalle 80 mila presenze registrate l'anno scorso e punta sempre più in alto, è quello di utilizzare il palco privilegiato di Sanremo come cassa di risonanza mediatica per tutta la Regione, dalle eccellenze artistiche alle bellezze paesaggistiche alla produzione enogastronomica. Le strategie della Regione? Oltre al dedicato Spazio Liguria al Palafiori, anche uno spot promozionale video che va in onda a partire da martedì 4 e alcune serate interamente dedicate al riconoscimento dei talenti artistici liguri, con tanto di premio alle Nuove Proposte tutto ligure.

Cominciamo dallo spot. Anche quest'anno la Liguria, che si conferma come principale sponsor istituzionale del Festival di Sanremo 2020, affida la sua immagine a Liguria. Una sinfonia di emozioni. «Il video rappresenta la nostra cartolina istituzionale al Festival» spiega Toti «e ha come protagonista il Carlo felice e i suoi orchestrali in quanto eccellenza in sé e del territorio e in rappresentanza di tutti i talenti della regione. È una sintesi di bellezza della Liguria fra storia, arte e territorio».  Ambientato a Portovenere e a Cervo, lo spot attraversa la regione da Levante a Ponente. Trenta secondi per assaggiare la Liguria, in un video che pone al centro, naturalmente, la musica, e in particolare un'eccellenza come l'Orchestra del Teatro Carlo Felice che sulle note della sinfonia del Barbiere di Siviglia fa da colonna sonora agli scorci panoramici del video.

Il messaggio lanciato dallo spot promozionale è anche una mano tesa fra due palcoscenici solo in apparenza distanti, come quello del teatro d'opera che è il Carlo Felice e quello nazional-popolare di Sanremo. Nessuna competizione dunque fra una musica alta e una musica bassa, come sottolinea il sovrintendente del Teatro Carlo Felice Claudio Orazi rivendicando la collaborazione fra il suo palco e quello del Festival di Sanremo 2020: «un luogo di produzione e promozione della musica popolare è amico di un teatro d'opera, che abbraccia tutta la musica contraddistinta da un'unica etichetta, la qualità».

Lo Spazio Liguria, nel frattempo, rilancerà in loco questo inno alla qualità regionale. «Vogliamo puntare sul turismo emozionale, instaurando una solida sintonia fra gli operatori del comparto turismo e la proposta culturale della Liguria». Così il commissario straordinario di agenzia In Liguria, Pierpaolo Giampellegrini racconta la promozione del territorio a Sanremo. Lo Spazio ospiterà due maxi ledwall da 20 metri quadri ciascuno, per presentare gli oli e i vini di Liguria attraverso le immagini, le testimonianze dei produttori e la narrazione del contesto di produzione del comparto enogastronomico. Del resto «la promozione della stagione estiva in Liguria parte proprio da Sanremo».

In programma nel corso del Festival anche due serate interamente dedicate alle eccellenze liguri. Si comincia giovedì 6 febbraio, con un appuntamento al Roof Liguria, il ristorante di Casa Sanremo, dove l’agenzia di promozione turistica In Liguria invita operatori del turismo e stakeholder a una serata per raccontare a tutto il pubblico i prodotti e le eccellenze della terra ligure. Per l’occasione, sono stati creati alcuni cocktail a tema Festival, realizzati dai bartender certificati Genova Gourmet rigorosamente con prodotti liguri

Il secondo appuntamento è per venerdì 7 febbraio. Alle 15 il Teatro Ivan Graziani all'interno del Palafiori di Sanremo invita il pubblico a un incontro a ingresso gratuito per approfondire ulteriormente le realtà enogastronomiche del territorio; le prenotazioni per l'evento vengono raccolte dagli operatori nello Spazio Liguria a partire da lunedì 3 febbraio.

In serata, Giovanni Toti sarà sul palco principale del Palafiori per la consegna del Soundies music award 2020 e di un premio alla carriera a Massimo Morini dei Buio pesto, che nel 2020 segna la sua 30esima partecipazione consecutiva al Festival in qualità di direttore d’orchestra o direttore tecnico. Nel corso della stessa serata anche l'esibizione e la premiazione della Rita Longordo, la sanremese vincitrice dell’ultima edizione dello Zecchino d’oro. In chiusura, il governatore premierà anche il vincitore della categoria Nuove proposte, rappresentato quest'anno da un manufatto d'artigianato tutto regionale, ossia una lanterna di filigrana di Campo Ligure.

Scopri cosa fare oggi a Imperia consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Imperia.